Svizzera
Reno a 26 gradi, soffrono i pesci
Immagine Shutterstock
Immagine Shutterstock
8 giorni fa
Raggiunti oggi i 26 gradi nel fiume Reno, con conseguente morte di alcuni pesci. Create “oasi di frescura” per proteggerli. Record di temperatura anche nell’Aare a Berna.

Moria di pesci non paragonabile al 2018
La moria di pesci di questi giorni non è paragonabile a quella del 2018. Quattro anni fa nello stesso punto del fiume erano stati misurati 27,5 gradi e il 90% dei temoli erano morti. Una moria di questi pesci c'era già stata nella torrida estate del 2003.

Temperature “minacciose”
Anche le temperature di quest’anno sono “minacciose”, ha detto a Keystone-ATS il responsabile dell’Ufficio della pesca del canton Sciaffusa Patrick Wasem. Il fiume registra però anche fasi “altalenanti di raffreddamento”.

Difficile calcolare i danni
Ancora però difficile quantificare l'entità dei danni alla fauna ittica, anche perché rispetto all'ultima fase critica la popolazione dei pesci è più ridotta. Affermazioni più precise potranno essere fatte solo l'anno prossimo, perché il monitoraggio continuerà fino a maggio, ha aggiunto Wasem.

“Oasi di frescura”
Con l'innalzamento delle temperature, il cantone ha iniziato già tre settimane fa a fare scavi alle foci dei torrenti e nei punti di risalita delle acque di falda per creare oasi di frescura per i pesci. Lo scorso inverno, anche i responsabili zurighesi hanno iniziato a scavare nel letto del fiume vicino a Rheinau. I bagnanti e le persone in gommone che di questi tempi affollano i corsi d'acqua sono peraltro tenuti a tenersi alla larga da queste zone. Gli esperti non si aspettano un peggioramento della situazione, anche perché nei prossimi giorni si prevede un calo delle temperature.

Record di 24 gradi nell'Aare
Intanto l'acqua del fiume Aare a Berna ha raggiunto ieri pomeriggio la temperatura record di 24,04 gradi centigradi, secondo il sito Aaremarzili.info. Il precedente record era di 23,93 gradi e risale a due settimane fa.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata