Raduno d’auto abusivo: 150 denunce
La polizia cantonale zurighese, ha scoperto l’evento non autorizzato grazie a una soffiata. Denunciate 150 persone per violazione dell’ordinanza Covid-19
di fsu
Raduno d’auto abusivo: 150 denunce
Foto Polizia cantonale Zurigo

Centocinquanta persone hanno partecipato ieri sera a un raduno di auto non autorizzato in un parcheggio discosto di Grafstal, nel Canton Zurigo. Ma è finita male. La polizia cantonale ha ricevuto una soffiata ed è arrivata sul posto per dei controlli.

Sono state controllate ben 57 auto e sei sono state messe fuori circolazione per irregolarità, soprattutto sui sistemi di scarico. I conducenti di queste auto, comunica la polizia zurighese, hanno tra i 18 e i 24 anni e provengono da Svizzera, Italia e Kosovo. Altre dodici vetture sono state segnalate per modifiche non autorizzate.

Le 150 persone presenti, invece, sono state denunciate per violazione dell’ordinanza Covid-19.

  • 1