Posta, raccolti 2,5 milioni con il francobollo solidale
I soldi saranno destinati alle persone più bisognose d’aiuto a causa della pandemia di Covid. Intanto, i francobolli restano in vendita
di Keystone-ATS
Posta, raccolti 2,5 milioni con il francobollo solidale

Il francobollo solidale lanciato dalla Posta lo scorso 6 aprile ha permesso di raccogliere oltre 2,5 milioni di franchi. I soldi saranno destinati a persone urgentemente bisognose di aiuto a causa dell’epidemia di Covid-19.

In un comunicato odierno, l’azienda definisce “un enorme successo” la sua iniziativa. Il francobollo rosso, “con il suo colore sgargiante e la croce svizzera”, rappresenta “la solidarietà e la tenace coesione sociale” durante la pandemia.

I francobolli che stanno viaggiando sulle buste di tutte il Paese sono 500’000, riferisce la Posta. Il ricavato, 5 franchi per pezzo, è interamente devoluto in parti uguali alla Catena della Solidarietà e alla Croce Rossa Svizzera. Il gigante giallo si assume i costi dell’effettivo valore facciale di un franco per il trasporto e l’invio.

La soglia dei 2,5 milioni è stata raggiunta la scorsa settimana a soli tre mesi e mezzo dal lancio dell’iniziativa, scrive soddisfatta la Posta, che parla di traguardo “formidabile”. L’importo è stato destinato ad esempio ai servizi di consegna, trasporto e assistenza per i gruppi a rischio e le famiglie, ma anche a progetti di sostegno come le mense per i senzatetto o la distribuzione di borse di cibo e buoni spesa.

Molte persone in difficoltà finanziarie hanno così potuto ricevere generi alimentari due volte a settimana. Sono stati sostenuti anche progetti di prevenzione in seno al sistema sanitario per la sensibilizzazione dei migranti, la collaborazione nei centri di test e l’approvvigionamento di mascherine e dispositivi di protezione per volontari e collaboratori.

Nonostante il consistente tesoretto già racimolato, l’iniziativa non si ferma qui. La Posta ricorda infatti che il minifoglio con dieci francobolli del costo complessivo di 50 franchi continua a essere in vendita online e in tutti i principali uffici postali.

  • 1