Svizzera
Positivo al virus un alunno delle Medie di Canobbio
IN AGGIORNAMENTO - Il ragazzo trovato positivo non è tornato dalle vacanze, comunicazione ai compagni ma nessuna quarantena
La Redazione
Positivo al virus un alunno delle Medie di Canobbio
Positivo al virus un alunno delle Medie di Canobbio

L’ultimo caso in ordine di tempo è emerso alle scuole medie di Canobbio. Secondo nostre informazioni oggi i compagni sono stati informati della positività di un ragazzo che frequenta l’istituto e che è a casa da giovedì scorso (l'informazione che non fosse tornato dalle vacanze, riportata inizialmente, si è rilevata errata). Oggi, si è registrato il primo decesso in Ticino legato al Covid-19. È una ottantenne ospite di una casa per anziani del Mendrisiotto, che soffriva di patologie pregresse. Nel frattempo sale a 99 il numero di persone risultate positive al virus nel Cantone. L'Italia è ora un'unica grande zona protetta. Il decreto firmato ieri dal presidente Conte estende molte delle misure applicate in Lombardia al resto della Penisola: spostamenti concessi solo per motivi di lavoro e divieto di assembramento inclusi. Chiuse le scuole fino al 4 aprile, sospese tutte le manifestazioni sportive tra cui il campionato di calcio di Serie A. Le frontiere con l'Italia sono chiuse ma non per i lavoratori frontalieri, per il momento sembra non ci siano controlli supplementari alle dogane. Bandite le visite negli ospedali nel nostro cantone, chiusa la SUPSI fino al 22 marzo. Nel mondo 111mila contagiati.

La giornata in breve

  • Un caso di positività è emerso alle Medie di Canobbio, si tratta di uno studente.
  • Primo decesso in Ticino, si tratta di una ottantenne ricoverata nel Mendrisiotto.
  • 99 casi in Ticino, 491 in Svizzera di cui 15 ancora in fase di test
  • Più di 4'000 decessi nel mondo, oltre 110'000 contagi
  • Controlli più serrati sui lavoratori frontalieri alle dogane ticinesi
  • Il Consiglio di Stato allerta molti aderenti alla Protezione Civile
  • Dichiarata la zona protetta in tutta Italia
Per conoscere quali eventi sono stati annullati controlla la nostra lista in continuo aggiornamento.

La mappa aggiornata dei contagi.

21:50 - Studente delle Medie di Canobbio positivo al virusL’ultimo caso in ordine di tempo è emerso alle scuole medie di Canobbio. Secondo nostre informazioni oggi i compagni sono stati informati della positività di un ragazzo che frequenta l’istituto. Lo studente non è mai tornato in classe dopo le vacanze, per questo non si sono imposte misure di contenimento per i compagni.

21:07 - Il presidente cinese festeggia la vittoria sul virusCinquanta giorni dopo l'inizio dell'incubo, il presidente cinese Xi Jinping ha visitato per la prima volta Wuhan, epicentro dell'epidemia del coronavirus, ostentando soddisfazione per essere riuscito ad arginare il contagio a livello nazionale e a 'guarire' il Paese

20:51 - Il Canton Vaud limita o blocca le visite negli ospedali£Per contenere la diffusione del coronavirus gli ospedali del canton Vaud hanno deciso di limitare o anche vietare le visite ai pazienti. Quest'ultimo è il caso dell'Ensemble hospitalier de La Côte (EHC). L'Ospedale universitario di Losanna (CHUV) e quello intercantonale della Broye (HIB) hanno invece introdotto regole severe.

19:05 - Controlli in entrata in Italia problemi alle frontiereControlli a tappeto delle autorità italiane alle dogane con la Svizzera stanno creando seri disagi al traffico sulle strade che portano ai valichi. Guarda la gallery.

19:01 - L'UDC chiede la chiusura delle frontiereIl Gruppo Udc alle Camere federali ha chiesto oggi la chiusura delle frontiere tra Svizzera e Italia. La proposta è di ospitare in Svizzera la mano d'opera frontaliera indispensabile per il funzionamento della sanità ticinese e dell'economia.

18:44 - Le università americane vanno onlineA causa derl Coronavirus anche le università americane passano all'insegnamento online. Harvard e Princeton sono tra gli atenei che, alla ripresa dell'anno accademico dopo lo spring break, trasferiranno le lezioni su piattaforme digitali.

18:30 - "Bisogna chiudere scuole e frontiere"Andreas Cerny, il direttore dell’Epatocentro Ticino, in diretta su Teleticino ha detto “la nostra frontiera, finché non la chiudiamo, non è una frontiera che evita il passaggio del virus”. E non solo: “Bisogna chiudere le frontiere e anche le scuole”, ha detto. “La riduzione della mobilità e la separazione delle persone sono le misure più efficaci. L’Italia l’ha fatto, forse con un certo ritardo, noi abbiamo il tempo di avere una nostra curva di apprendimento. I bambini si infettano allo stesso ritmo degli adulti, spesso sono asintomatici, quindi sono un vettore del virus. Prima chiudiamo le scuole e meno rischieremo di infettare genitori e nonni”.

18:25 - Sono oltre 10mila i casi in ItaliaL'ultimo bollettino italiano parla ormai di 10'149 casi di coronavirus e di 631 decessi.

18:18 - "Parleremo con il Consiglio federale di chiusura delle frontiere"La presidente della deputazione ticinese alle Camere federali, Marina Carobbio, in diretta a Teleticino ha dichiarato: "Domani ci incontreremo con una delegazione del Consiglio federale e sul tavolo delle discussioni vi sarà anche il tema della chiusura delle frontiere".

18:13 - L'intervista al medico cantonale

Guarda il video.

18:11 - Anche Easyjet blocca i voli per l'Italia

Dopo British Airways, il colosso irlandese Ryanair e Jet2 anche la compagnia low cost britanniaca Easyjet sospende per due giorni tutti i voli da e per l'Italia. Lo stop porta verso l'azzeramento temporaneo i collegamenti aerei fra Italia e Regno Unito. 

18.00 Inizia la diretta di Teleticino e Radio3i, con tutti gli aggiornamenti sul coronavirus

18:00 La Grecia chiude scuole e università per 14 giorniLa Grecia chiude tutte le scuole e le università per contrastare l'epidemia di coronavirus. Lo ha annunciato il ministro della Sanità Vassilis Kikilias, precisando che al momento la chiusura durerà due settimane. Il ministro, citato da Cnn.gr, ha invitato tutti a comportamenti responsabili, preannunciando misure a sostegno dei genitori che lavorano.

17:56 - Borsa svizzera si riprende e chiude in paritàDopo il crollo di ieri e di venerdì, oggi la Borsa svizzera ha ripreso vigore, mettendo a segno quella che gli analisti chiamano una ripresa tecnica. Ha perso terreno solo nel finale, trascinata da Wall Street. L'indice dei titoli guida SMI ha chiuso le contrattazioni in calo dello 0,01%, a 9195,93 punti, mentre il listino allargato SPI ha terminato in calo dello 0,19% a quota 11'227,97.La schiarita odierna trova fondamento nella speranza che vari Stati varino pacchetti di aiuti per i settori maggiormente colpiti dal covid-19. Sui mercati continua tuttavia a planare l'incertezza sulle conseguenze del virus per l'economia globale.

17:48 - In Francia 1606 casi e 30 morti Sale a trenta morti e 1.606 persone contagiate il bilancio del coronavirus in Francia pubblicato oggi dal ministero della Salute. Le autorità francesi precisano che l'allerta resta ancora allo 'stadio 2', quella precedente all'epidemia. L'ultimo bilancio di ieri sera era di 25 morti e 1.412 contagi riscontrati.

17:45 - Voli verso l'Italia, Swiss osserva la situazioneMentre diverse compagnie aeree hanno sospeso oggi i voli per l'Italia, Swiss non ha ancora previsto una misura simile. Le frequenze dei voli per Firenze, Milano, Roma e Venezia sono tuttavia già state ridotte. Contattata da Keystone-ATS, la compagnia ha indicato che sta "seguendo la situazione".

17:21 - 99 casi positivi in Ticino Sono 99 i casi positivi di coronavirus confermati in Ticino, due ricoverati in ospedale, mentre sette sono in terapia intensiva. Lo ha dichiarato il medico cantonale Giorgio Merlani ai microfoni di Teleticino.

17:16 - Lombardi alla tavola rotonda della SecoIn qualità di presidente di KS-CS Comunicazione Svizzera – associazione mantello di tutta la comunicazione commerciale, dalle agenzie pubblicitarie ai consulenti e intermediari, dai media classici e digitali alle affissioni, dal marketing al direct mail e via dicendo – Filippo Lombardi ha partecipato stamane a Berna alla Tavola rotonda indetta dalla Segreteria di Stato per l’Economia volta alla ricerca di soluzioni ai problemi che colpiscono l’economia svizzera a seguito dell’epidemia di Coronavirus. Una ventina le categorie rappresentate, sotto la regia della Segretaria di Stato Marie Gabrielle Ineichen-Fleisch e in presenza del consigliere federale Guy Parmelin. Preso atto delle pesanti ricadute già avvertite in molti campi di attività economica – inclusi commercio e trasporti, spettacoli e turismo, esposizioni ed eventi sportivi – la SECO ha assicurato che proporrà entro giovedì sera una prima serie di misure urgenti sulle quali il Consiglio federale si pronuncerà venerdì. Potrebbero farne parte l’allargamento delle condizioni per la concessione del lavoro ridotto, la concessione di fideiussioni o prestiti senza interessi alle aziende in difficoltà, come pure una sospensione transitoria del pagamento di oneri fiscali e sociali per le aziende. In funzione dell’evoluzione della situazione – per ora definita “eccezionale ma non ancora di crisi” – verranno convocate ulteriori tavole rotonde con i settori economici più toccati.

17:09 - Aiti avverte sulla possibile chiusura delle frontiereLo scenario di un’eventuale chiusura delle frontiere "non può più essere escluso", scrive Aiti alle imprese associate. La deputazione ticinese discuterà della situazione con Simonett Sommaruga e una delegazione del Consiglio federale questa sera o probabilmente domani. Per Aiti i numeri dei contagi nelle provincie di Como, Varese e Verbano-Cusio-Ossola, da dove proviene una parte consistente dei lavoratori frontalieri, non sembrano giustificare una chiusura delle frontiere, ma "la pressione politica e pubblica è sempre più forte. Inoltre, tale decisione dipenderà anche dal parere sull’evolversi dell’epidemia degli specialisti medici".Aiti invita quindi le imprese a prendere in considerazione la possibilità di chiedere al personale strategico di trattenersi a risiedere per un determinato periodo in Svizzera. "Ci rensiamo conto che è una decisione difficile da prendere, soprattutto da parte di persone che hanno famiglia e affetti nella regione di provenienza".Aiti avverte infine che sono da prevedere dei controlli sistematici alle frontiere della zona di sicurezza, "che potrebbero creare un aumento considerevole dei tempi di percorrenza". 

16:57 - La Spagna cancella eventi con più di 1000 persone, manifestazioni sportive a porte chiuseIl governo spagnolo ha annunciato l'annullamento di tutti gli eventi con più di mille persone a Madrid, Vitoria e Rioja, le zone più colpite dall'epidemia di coronavirus. In una conferenza stampa l'esecutivo ha inoltre comunicato che tutte le manifestazioni sportive, professionistiche e non, dovranno disputarsi a porte chiuse. Il governo spagnolo ha inoltre rassicurato la popolazione sul fatto che non ci saranno "problemi di approvvigionamento alimentare, quindi non è necessario fare scorte".

16:54 - Le ferrovie francesi sospendono un TGV su tre Le Ferrovie Francesi (Sncf) hanno ridotto di 1/3 il servizio del Tgv tra Milano e Parigi fino al 13 marzo, rimodulando poi il servizio fino al 3 aprile in ottemperanza al decreto sul coronavirus. A seguito del taglio delle corse sarà possibile ottenere il rimborso o il cambio di data per chi ha acquistato biglietti fino al 30 aprile.

16:52 - Sospese le visite al palazzo di vetro di New YorkIl Palazzo di Vetro dell'ONU a New York sospende l'accesso al pubblico e le visite guidate come misura precauzionale per il coronavirus. Le misure entreranno in vigore alle 20 locali, le 2 di domattina in Svizzera.

16:42 - Il DFAE sui cittadini svizzeri in ItaliaLa Svizzera, a differenza dell'Austria, non ha richiamato in patria i concittadini che si trovano attualmente in Italia. Gli svizzeri residenti nella Penisola e i turisti elvetici devono seguire le istruzioni delle autorità italiane, ha precisato il Dipartimento degli affari esteri (DFAE) interpellato da Keystone-ATS. L'Italia ha esteso a tutto il territorio nazionale le restrizioni alla libertà di circolazione applicate in precedenza solo in Lombardia e in quattordici province al nord. Le conseguenze sono al vaglio della autorità svizzere, ha detto il DFAE. Le raccomandazioni di viaggio saranno presto adattate alle nuove circostanze. La decisione di intraprendere un viaggio comunque spetta al singolo individuo e non va dimenticato che il coronavirus si è diffuso anche in Svizzera.

16:39 Meno voli a ZurigoL'aeroporto di Zurigo-Kloten si è svuotato. Ci sono molti meno voli, ma abbiamo ancora fino a 60'000 passeggeri al giorno, ha detto il direttore del gestore dello scalo, Stephan Widrig. La sfida, ha aggiunto, è di garantire che le operazioni possano continuare in ogni momento.

16:12 - Estival Jazz per ora confermato Jacky Marti, tra i fondatori della manifestazione, conferma su Facebook: "Il programma di Estival Jazz Lugano è completo, l'organizzazione procede regolarmente. Le date, per il momento, sono confermate :9-10-11 luglio.  Come tutti viviamo nell'incertezza Coronavirus e aspettiamo ancora qualche settimana prima di prendere una decisione definitiva".

15:15 - Misure di prevenzione su bus e treni FartL'azienda locarnese ha introdotto le seguenti misure per i bus: chusura della porta anteriore, divieto di contatto ravvicinato con il conducente, interruzione della vendita di biglietti a bordo, potenziate le attività di pulizia e disinfezione. Per i treni è sospeso il traffico internazionale. Garantito il traffico regionale e i treni per i frontalieri con trasbordo a Camedo. Si raccomandano le distanze di 1,5 metri al personale, mentre la vendita dei biglietti avviene solo tramite distributori. Prevista pulizia e disinfezione aggiuntive sui treni e nelle stazioni. L’assistenza alle persone disabili sempre garantita dal personale conducente. 

14:58 - Le misure del Municipio di Torricella-Taverne Il Municipio di Torricella-Taverne ha deciso di prendere provvedimenti legati al diffondersi del coranvius: istituito un gruppo pandemia all'interno del Municipio per intervenire rapidamente, sportelli comunali aperti solo su appuntamento e servizio di spesa a domicilio (alimentari e medicinali) per chi ha bisogno.

14:36 - La Spagna vieta voli diretti dall'Italia. Nel paese iberico 35 morti e 1622 contagiIl governo spagnolo ha deciso di vietare i voli diretti tra l'Italia e gli aeroporti iberici dalla mezzanotte di oggi fino al 25 marzo. Lo riferisce El Pais. Nel paese iberico è salito a 35 il numero dei decessi legati al coronaivurs, mentre i casi confermati sono 1622, di cui la metà a Madrid. Lo riferisce El Pais, citando dati del ministero della Salute. Rispetto a ieri a mezzogiorno, sottolinea il sito del quotidiano spagnolo, il numero dei contagi è aumentato di quasi il 40%.

13:58 - Sull'Hockey Lega e Club decidono venerdìVenerdì 13 marzo la Lega svizzera di Hockey assieme ai club delle due maggiori leghe nazionali decideranno sugli scenari futuri dei campionati di disco su ghiaccio, sempre ovviamente restando vincolati alla decisione del Consiglio federale, che il 15 marzo deciderà se prorogare, cancellare o addirittura inasprire il divieto di assembramento.

13:55 - Nuovo capo staff Casa Bianca in quarantenaMark Meadows, il nuovo capo dello staff della Casa Bianca, si è messo in quarantena. Lo riportano i media americani. Meadows potrebbe essere venuto a contatto con una persona positiva al coronavirus nel corso di un evento pubblico la scorsa settimana. I test preliminari ai quali è stato sottoposto sono risultati negativi, ma Meadows in via precauzionale ha deciso di mettersi in quarantena.

13:50 - Ryanair cancella tutti i voli da e per Italia fino al 9 aprileRyanair cancella tutti i voli da e per l'Italia da sabato fino al 9 aprile dopo le ultime misure adottate dal governo italiano per il contrasto del coronavirus. Lo annuncia un portavoce della compagnia citato dall'agenzia britannica Press Association.

13:18 - In quarantena il capo gabinetto di MacronIl capo di gabinetto del presidente francese Emmanuel Macron, Patrick Strzoda, insieme a uno dei suoi più stretti collaboratori, lavoreranno da casa i prossimi giorni per un provvedimento di quarantena. La misura è stata adottata "per precauzione" dopo che i due sono stati a contatto con un caso positivo di coronavirus la scorsa settimana. Lo ha confermato l'Eliseo dopo che la notizia era stata diffusa dalla tv M6.

12:21 - Coronavirus: 491 casi in Svizzera, 91 in TicinoSale a 491 il numero di casi positivi al test del coronavirus in Svizzera, di cui 476 confermati: lo comunica l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) nel suo bilancio aggiornato alle 12.00. Ieri alla stessa ora i casi erano 374, vale a dire 117 in meno, fra cui 312 confermati (164 in meno). Forte progressione dei casi anche in Ticino, saliti da 68 a 91.

12:18 - In Iran morti salgono a 291, 54 in 24 oreSi aggrava ancora il bilancio dell'epidemia di coronavirus in Iran. Altre 54 persone sono decedute nelle ultime 24 ore, portando il totale a 291 vittime. Il numero dei casi registrati è salito a 8042, con 881 nuovi contagi confermati. Tra i malati, 2731 sono ricoverati in ospedale. Lo riferisce il ministero della Salute di Teheran.

12:11 - L'Austria impedisce gli ingressi dall'ItaliaDopo aver richiamato questa mattina i propri cittadini sul territorio italiano, il cancelliere austriaco Austria Sebastian Kurz ha annunciato il blocco degli ingressi dall'Italia. Il provvedimento è stato preso di concerto con l'Italia.

11:34 - Autopostale adotta misureL'azienda ha deciso di interrompere la vendita dei biglietti da parte dei conducenti a partire dall'11 marzo. Ai passeggeri verrà chiesto di acquistare i biglietti attraverso altri canali. 

11:23 - British Airways cancella tutti i voli per ItaliaLa compagnia aerea ha annunciato oggi lo stop di tutti i voli da e per l'Italia, in seguito alle decisioni adottate ieri dal governo italiano per l'intero territorio nazionale. Finora la compagnia di bandiera britannica si era limitata a cancellare parte dei suoi collegamenti fra il Regno e la Penisola a causa dalla diminuzione delle prenotazioni sullo sfondo dell'emergenza coronavirus e, successivamente, a cancellare i voli da e per Milano, Venezia e Bergamo.

11:15 - Tirolo, chiude il Brennero "Con l'estensione della zona protetta su tutta l'Italia, possiamo dire che saranno chiusi i confini" al Brennero, "ad eccezione del traffico di rientro". Lo ha detto il governatore tirolese Guenther Platter, secondo l'agenzia Apa. Platter ha parlato di una "situazione drammatica in Italia". "Ora serve calma e prudenza", ha aggiunto. I controlli riguardano anche passo Resia e Prato alla Drava.

10:51 - Primo decesso in TicinoPrimo decesso legato al COVID-19 in Ticino. Si tratta di una signora ottantenne che soffriva di altre patologie, ospite di una casa per anziani del Mendrisiotto. Lo comunica lo Stato Maggiore Cantonale di Condotta (SMCC) in una nota. È il terzo decesso in Svizzera, dopo la 74enne del Canton Vaud e un 65enne paziente all'ospedale cantonale di Liestal (Basilea Campagna). 

10:31 - Presidente del Parlamento Europeo in quarantena volontariaIn conformità con le nuove misure per la tutela della salute, il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli si è messo in autoisolamento a partire da oggi, in quanto recatosi in Italia nell'ultimo fine settimana. La misura, si legge sulla comunicazione del Parlamento, è esclusivamente a scopo precauzionale. Sassoli eserciterà quindi la sua funzione dal suo domicilio a Bruxelles e conclude con: "Il Parlamento continua a lavorare utilizzando altre modalità, nell’esercizio dei suoi doveri. Nessun virus può bloccare la democrazia".

10:14 - Italia: si va verso la sospensione dei pagamentiLo ha affermato il ministro dello Sviluppo economico italiano, Stefano Patuanelli, ospite di "Circo massimo" su Radio capital": Uno dei "quattro canali" su cui si sta indirizzando il governo per aiutare famiglie e imprese "è quello della liquidità, che va garantita, e questo lo si fa con la sospensione dei pagamenti, di mutui, bollette, tributi. Dobbiamo ragionare su tutto territorio nazionale".Alla domanda se la sospensione varrà già dalla prossima scadenza fiscale del 16 marzo, "stiamo lavorando in questa direzione", ha risposto.

09:48 - Zurigo: annullata la seduta del Consiglio comunaleAnnullata la seduta del Consiglio comunale della città sulla Limmat, in programma questa sera. Gli spazi non rispettano le raccomandazioni dell'Ufficio federale della sanità sul social distancing. 

09:37 - In 250 rimbalzati ieri alla dogana svizzeraSecondo La Provincia di Como, nonostante le critiche per gli scarsi controlli sarebbero in 250 le auto con targa italiana respinte ieri alle dogane ticinesi in quanto sprovvisti di un motivo di lavoro. Il giornale comasco parla di "stretta dei controlli". 

09:27 - Al rialzo le borse asiaticheRimbalzano le principali borse di Asia e Pacifico dopo il tracollo della vigilia dovuto alla combinazione tra gli effetti del coronavirus e del brusco calo delle quotazioni del petrolio. Con il rallentamento dei nuovi casi di coronavirus in Cina e il greggio in crescita (Wti +6,49%) hanno chiuso in rialzo Tokyo (+0,85%), Shanghai (+1,82%), Seul (+0,42%) e Sidney (+3,11%). Ancora aperta Hong Kong (+1,97%), chiusa per festività Mumbai. Positivi i futures sull'Europa e sugli Stati Uniti.

09:20 - Malta chiude all'Italia, bloccati in migliaiaMalta ha sospeso i collegamento passeggeri con l'Italia, aerei e navali. La decisione, presa in conseguenza alle misure italiane, è stata comunicata nella notte dal primo ministro, Robert Abela, in una conferenza stampa in cui ha reso noto anche una quarta positività al virus sull'isola, dopo quella di una famiglia italiana rientrata dal Trentino. Sull'isola vivono oltre 9 mila italiani residenti, ai quali vanno aggiunti almeno altri 15 mila per lavoro, studio o turismo.

09:00 - Protezione civile allertata in TicinoMolti aderenti alla PCi hanno ricevuto oggi un SMS in cui li si informa dell'obbligo di prestare servizio, se chiamati, oltre a un invito esplicito ai disoccupati a prendere contatto. Leggi la notizia.

08:30 - Code a Gaggiolo, partono i controlli sui frontalieriVareseNews riporta come al valico doganale di Cantello Gaggiolo di stiano formando lunghe code dato l'inizio dei controlli da parte delle autorità svizzere. Leggi la notizia completa.

07:51 - Un caso alla banca EFG di LuganoEFG international ha emanato un comunicato in cui dichiara di aver ricevuto notizia di un dipendente positivo al Covid-19 nella sede in Viale Stefano Franscini 8 a Lugano. La banca afferma di essere in contatto con il dipendente interessato e di aver immediatamente preso misure precauzionali chiudendo, pulendo e disinfettando l’area di lavoro dello stesso che non si trova nella zona dedicata alla clientela. La banca ha inoltre chiesto a tutte le persone con cui il dipendente può essere entrato in contatto di lavorare da casa fino a nuovo avviso.

07:34 - Trump annuncia misure economiche e fiscali contro il virusDonald Trump ha annunciato l'intenzione di varare alcune misure fiscali ed economiche per alleviare gli effetti del coronavirus. Domani discuterà con i repubblicani l'ipotesi di tagli fiscali sugli stipendi. "Domani chiederemo al Senato - ha spiegato Trump - e incontreremo i deputati repubblicani, Mitch McConnell, tutti gli interessati per discutere di possibili riduzioni fiscali in busta paga, sostanziali aiuti". "Parleremo anche di retribuzioni orarie facendo in modo che nessuno resti senza la busta paga", ha aggiunto. Trump ha promesso che "l'economia andrà bene" nonostante il coronavirus, che "ha preso il mondo alla sprovvista". "È qualcosa in cui siamo stati trascinati e che abbiamo gestito molto bene", ha aggiunto a proposito dell'emergenza, rifiutandosi di rispondere a domande.

7:25 - Frena la diffusione in Corea del SudUn buon segnale da uno dei Paesi più colpiti al mondo dall'epidemia: solo 131 nuovi casi ieri, il numero più basso da due settimane. Erano stati 248 domenica, 367 sabato, 438 venerdì e 518 giovedì. Il totale delle infezioni, ha riferito il Korea Centers for Disease Control and Prevention, è salito a 7513. I decessi sono aumentati di 3 unità, a 54. Mentre i nuovi guariti sono 81 per totali 247. Il 63% dei contagi accertati fa capo agli adepti della Chiesa di Gesù Shincheonji che ha sede a Daegu.

7:22 - I decessi nel mondo superano quota 4'000, oltre 100 Paesi coinvolti per 110'000 contagi.La Cina ha registrato altri 17 decessi collegati al coronavirus, portando il conto dei morti nel mondo oltre quota 4000, a 4012, secondo il conteggio della Johns Hopkins University. Il contagio, partito proprio dalla Cina, ha ormai toccato oltre 100 Paesi, causando più di 110 mila casi di infezione. I 17 decessi si sono verificati nella provincia dell'Hubei, tutti nel capoluogo Wuhan, dove sono ancora ricoverate 14'957 persone, a fronte di 47'585 guariti.

6:27 - I morti negli stati Uniti salgono a 26 morti, oltre 600 casiL'ultimo bilancio aggiornato delle autorità Usa sul coronavirus parla di almeno 26 morti e oltre 600 casi confermati (raddoppiati da venerdì scorso) in 35 dei 50 Stati americani.

6:25 - Wall Street ieri ha avuto la peggior chiusura dalla crisi del 2008Continuano a farsi sentire gli effetti del virus sull'economia. La borsa di New York crolla e chiude la sua peggiore seduta dal dicembre del 2008. L'indice Dow Jones ha perso il 7,83%, a 23'839,53 punti, in quella che è la sua maggiore perdita di sempre in termini di punti. Il Nasdaq ha ceduto il 7,29% a 7950,68 punti lo S&P 500 7,67% a 2745,70 punti.

6:00 - L'Italia è zona protettaLimitazioni agli spostamenti e divieto di assembramento in tutta Italia. Chiuse le scuole fino al 4 aprile. Solo ieri 97 morti, 463 in totale. I malati salgono a quasi 8'000, circa 1'600 in più