Morte di Sassoli, il cordoglio da Berna
Sassoli è stato il secondo presidente italiano del Parlamento europeo dopo Antonio Tajani. Kälin, Hefti e Cassis hanno espresso un messaggio di cordoglio
di Keystone-ATS/MMINO
Morte di Sassoli, il cordoglio da Berna
Immagine Shutterstock

Il decesso del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, non è passato inosservato a Berna: in un tweet diffuso stamane, i presidenti delle Camere federali, Irène Kälin (Verdi/AG) e Thomas Hefti (PLR/GL), esprimono “il loro profondo cordoglio” per la morte dell’ex giornalista della RAI. Nel tweet, i presidenti dei due rami del Parlamento “rivolgono le loro più sincere condoglianze alla sua famiglia e ai membri del Parlamento europeo”.

A sua volta, il presidente della Confederazione Ignazio Cassis ha espresso questa sera via Twitter un messaggio di simpatia ai famigliari di Sassoli. “Mi unisco alle parole di cordoglio dei Presidenti delle Camere federali. Il mio pensiero va ai familiari del presidente David Sassoli e a tutti coloro che hanno lavorato con lui e condiviso il suo grande impegno”, ha scritto Cassis. Sassoli, 65 anni, è deceduto la notte scorsa in un ospedale italiano per complicazioni dovute ad una disfunzione del sistema immunitario. Diversi mesi fa era già stato ricoverato per una polmonite, non dovuta però al coronavirus.

L’annuncio del decesso di Sassoli nel Centro di riferimento oncologico (CRO) di Aviano dove era ricoverato, è stato dato dal suo portavoce, Roberto Cuillo. Sassoli è stato il secondo presidente italiano del Parlamento europeo dopo Antonio Tajani da quando l’assemblea di Strasburgo viene eletta a suffragio universale. Il suo incarico sarebbe scaduto a giorni: la prossima settimana la riunione plenaria dell’Europarlamento si riunirà a Strasburgo per eleggere il suo successore.

  • 1