Maurer e la felpa dei critici delle misure anti-Covid
Dure critiche al consigliere federale con addosso la felpa dei “Freiheitstrychler” per aver violato il principio della collegialità in Governo
Redazione
Maurer e la felpa dei critici delle misure anti-Covid

Ad una riunione comunale del suo partito, l’UDC, il consigliere federale Ueli Maurer ha indossato una felpa dei “Freiheitstrychler”, un gruppo di Svizzera centrale che si oppone decisamente alle misure per combattere il coronavirus, manifestando spesso al suono di campanacci.

Foto del ministro delle finanze con una felpa bianca con il logo del “Freiheitstrychler” sono circolate su diversi social media. Sono state scattate oggi in occasione di una festa locale organizzata in una fattoria dall’UDC di Wald, località di circa 10’000 abitanti dell’Oberland zurighese.

Bufera sui social
Le immagini hanno provocato forti critiche sui social network al consigliere federale per aver violato il principio della collegialità nel Governo. Alcuni utenti di Twitter hanno commentato con: “Intollerabile”, “Spaccatura al più alto livello” e “Dimissioni ora”. Altri hanno hanno invece difeso il 70enne ministro democentrista come “sincero”.

Il DFF: “No comment”
Il Dipartimento federale delle finanze (DFF), di cui Maurer è a capo, “ha preso atto” dell’esibizione. Ma “non facciamo commenti in merito”, ha detto una portavoce dello stesso DFF all’agenzia di stampa Keystone-ATS.

“Freiheitstrychler” a favore dei diritti costituzionali
Il gruppo dei “Freiheitstrychler” è apparso per la prima volta nell’autunno 2020. I suo membri si sono opposti alle misure anti-Coronavirus del Governo federale e hanno organizzato varie marce di protesta, alcune delle quali non autorizzate. Il gruppo, con sede ad Altendorf (SZ), dice di essere stato fondato per impegnarsi a favore dei diritti costituzionali. Dopo il chiaro “sì” del popolo svizzero alla legge sul Covid in giugno, hanno parlato di un “brutto rovescio”.

  • 1