Traffico ferroviario
Le FFS assumono macchinisti esterni per i lavori nel Gottardo
Redazione
13 giorni fa
Impiegati lavoratori della BLS e della MEV per rendere nuovamente percorribile la galleria nel minor tempo possibile. Le FFS: "Nessuna carenza generalizzata di macchinisti".

I lavori di riparazione al tunnel ferroviario di base del San Gottardo, dopo il deragliamento di un treno merci lo scorso agosto, stanno portando le FFS al limite delle loro capacità. Secondo quanto anticipato dal Blick, per rendere nuovamente percorribile la galleria nel minor tempo possibile, le Ferrovie federali dipendono dal supporto di lavoratori esterni. Dal mese di dicembre, le FFS assumono macchinisti aggiuntivi dalla concorrente BLS e dalla società privata MEV, come riportato da Simap, il sistema informativo sugli appalti pubblici in Svizzera.

FFS: "Nessuna carenza generalizzata di macchinisti"

Interpellate dal Blick, le FFS rispondono che “per i lavori di riparazione nel tunnel di base del San Gottardo è necessario personale aggiuntivo per guidare i treni da cantiere". I macchinisti esterni “verranno impiegati a seconda delle esigenze e del carico di lavoro interno". Il costo di codesta operazione, le FFS non lo comunicano. Per quanto riguarda invece una carenza generalizzata di macchinisti, le Ferrovie federali assicurano che grazie a una “campagna di formazione” avvenuta negli ultimi anni, l’azienda dispone ora di un organico equilibrato.