La neve continua a provocare disagi sulle strade
Decine di incidenti si sono verificati Oltralpe a causa del maltempo. 300 camionisti sono rimasti bloccati sull’A2 durante la notte in Canton Uri
di Keystone-ATS
La neve continua a provocare disagi sulle strade
Foto Polizia cantonale Lucerna
La neve continua a provocare disagi sulle strade
Foto Polizia cantonale Lucerna
La neve continua a provocare disagi sulle strade
Foto Polizia cantonale Lucerna
La neve continua a provocare disagi sulle strade
Foto Polizia cantonale Lucerna

Le copiose nevicate nella Svizzera tedesca hanno messo seriamente in difficoltà gli automobilisti sia nella giornata di ieri che in quella odierna. Si sono verificati decine e decine di incidenti, con un bilancio di un morto e numerosi feriti, perlopiù leggeri. Sull’A2, in territorio urano, quasi 300 camionisti sono rimasti bloccati durante la notte. A causa di una forte nevicata, ieri sera il traffico ha infatti subito notevoli disagi nel canton Uri. I mezzi pesanti sono stati fermati a Erstfeld dove, secondo quanto spiega la polizia cantonale, 290 autisti hanno dovuto passare la notte.

Nel canton Lucerna, i sinistri segnalati tra ieri pomeriggio e stamane sono stati oltre una ventina, in gran parte dovuti alle carreggiate ghiacciate e innevate. Nel più grave, un uomo ha perso la vita contro un albero a St. Urban, mentre in totale si contano una dozzina di feriti. I danni materiali hanno già superato i 100’000 franchi, indica in una nota la polizia cantonale, precisando che in più di un’occasione gli incidenti hanno rallentato la circolazione. A Root, tre veicoli sono rimasti coinvolti in un tamponamento a catena, nel quale cinque persone hanno riportato ferite. Una donna ha subito gravi lesioni a Kaltbach, sbandando con la propria vettura e centrando un furgone. Non è stata risparmiata nemmeno l’autostrada: sull’A2, all’altezza di Emmenbrücke, una collisione ha visto protagonisti due auto e un camion.

Simile la situazione nel vicino canton Berna, dove le forze dell’ordine, con un tweet, riferiscono di ottanta incidenti in totale, di cui trenta nella notte. In diverse circostanze si registrano persone ferite. La lunga serie di sinistri è iniziata ieri sul mezzogiorno. Visto il problematico stato delle strade, la polizia bernese invita tutti gli utenti a guidare con prudenza.

A San Gallo, il bollettino parla di 27 incidenti e quattro feriti. I danni complessivi sono stimati dalla polizia cantonale in circa 150’000 franchi. Le precarie condizioni della carreggiata hanno fatto tribolare anche gli automobilisti glaronesi, ma fortunatamente, tolta qualche carrozzeria, nessuno ha riportato conseguenze.

  • 1