L’Udc chiede la fine della situazione straordinaria
Questa la decisione del gruppo parlamentare federale, che ha depositato due mozioni alle camere in questo senso: “le condizioni”, scrivono, “non sono più soddisfatte”
di MJ
L’Udc chiede la fine della situazione straordinaria
Foto © CdT/Gabriele Putzu

L’Udc vuole che la “situazione particolare” sia immediatamente tolta. Questo quando ha deciso oggi il gruppo parlamentare del partito alle Camere, che ha depositato due mozioni in questo senso al Consiglio nazionale e al Consiglio degli Stati. L’argomentazione dei parlamentari è che “una ‘situazione particolare’ è tale quando gli organi d’esecuzione normali non sono più in grado di prevenire e combattere la propagazione delle malattie trasmissibili”. Dunque “tenuto conto del fatto che la popolazione svizzera vive da 12 mesi con il nuovo coronavirus, le condizioni che giustificano una situazione particolare non sono più raggiunte”. Infatti, secondo l’Udc “oggi, le istituzioni ordinarie sono perfettamente in grado di combattere l’epidemia, il numero di ospedalizzazioni è sceso e dunque non c’è più un rischio di sovraccarico dei servizi di cure intense”. Inoltre, scrivono “delle strategie di protezione efficaci sono state messe in pratica e i gruppi a rischio sono stati vaccinati”.

  • 1