L’ospedale di Svitto è al collasso
La diffusione del Covid-19 nel Cantone è una delle peggiori d’Europa. “Le autorità hanno reagito troppo tardi”, accusa l’Ospedale
di Keystone-ATS/MMINO
L’ospedale di Svitto è al collasso

La rapida diffusione del coronavirus nella regione di Svitto ha portato l’ospedale cantonale sull’orlo del collasso. Il reparto destinato i malati di Covid è praticamente pieno, i responsabili stanno lavorando in situazione di emergenza e lanciano un appello alla popolazione. Anche il cantone è oggetto di critiche.

Il numero di infezioni nel cantone è in rapido aumento da dieci giorni, ha annunciato l’ospedale. Il 30-40% dei test effettuato ha esito positivo. La diffusione del coronavirus a Svitto è una delle peggiori d’Europa, afferma in un video su YouTube Reto Nüesch, responsabile della medicina interna dell’ospedale di Svitto. Insieme al direttore invita la popolazione a indossare mascherine e ad evitare le feste. È importante reagire da subito, affermano.

Il reparto di isolamento è progettato per un massimo di 25 persone. Con lo sviluppo attuale oggi sarebbe al completo, quando ancora lunedì solo la metà dei posti erano occupati. I pazienti sono quindi stati trasferiti negli ospedali vicini.

Visto il forte aumento del numero di casi, il cantone ha reso obbligatorie le mascherine da venerdì per eventi con 50 o più persone e nei negozi, negli uffici postali, nei cinema e nelle chiese. Secondo l’ospedale, però le autorità hanno reagito troppo tardi e in maniera non abbastanza coerente in considerazione del numero crescente di casi.

  • 1