Norvegia
Il progetto del tunnel sottomarino è stato assegnato a Implenia
© Norconsult/administration publique des routes de Norvège
© Norconsult/administration publique des routes de Norvège
Keystone-ats
24 giorni fa
Il progetto riguarda un tunnel sottomarino a Kvitsøy, località situata sulla costa sud-ovest della Norvegia. Il tunnel scorrerà circa 230 metri sotto il livello del mare. La società svizzera sarà responsabile degli scavi e degli interni, mentre Stangeland Maskin si occuperà di trasportare il materiale di scavo e della costruzione della strada.

Il colosso del settore della costruzione Implenia si è aggiudicato un importante contratto in Norvegia insieme al suo partner locale Stangeland Maskin. Il progetto riguarda un tunnel sottomarino a Kvitsøy, località situata sulla costa sud-ovest del Paese. Il progetto, assegnato dall'amministrazione norvegese delle strade pubbliche, prevede la costruzione di una galleria a due canne lunga 8,8 chilometri, indica in una nota odierna il gruppo zurighese. Il valore del contratto è di oltre 540 milioni di franchi, mentre la quota di Implenia ammonta a più di 420 milioni.

La galleria

Il tunnel scorrerà circa 230 metri sotto il livello del mare. La società svizzera sarà responsabile degli scavi e degli interni, mentre Stangeland Maskin si occuperà di trasportare il materiale di scavo e della costruzione della strada. La galleria di Kvitsøy fa parte della realizzazione del tunnel sottomarino Rogfast, il più lungo e profondo del mondo. I lavori inizieranno alla fine dell'estate e dovrebbero terminare nel 2030. Grazie a quest'ultimo contratto, Implenia e Stangeland Maskin sono responsabili di circa il 70% dell'intero progetto Rogfast. I due partner stanno già costruendo il traforo di Boknafjord.