FFS: penuria di macchinisti quasi superata
Grazie alle 300 persone attualmente in addestramento, il problema sarà risolto per la fine dell’anno
di Keystone-ATS
FFS: penuria di macchinisti quasi superata
© CdT/ Chiara Zocchetti

La penuria di macchinisti che affligge le FFS dovrebbe essere superata alla fine di quest’anno. Grazie ad un’importante azione di reclutamento centinaia di persone vengono formate per risolvere il problema.

12’800 persone si sono candidate a inizio 2020 per la formazione da macchinista, ha spiegato a Keystone-ATS il portavoce delle Ferrovie Martin Meier, confermando informazioni apparse sulla «NZZ am Sonntag».

Alla fine sono rimaste 300 persone attualmente in addestramento. Queste cifre permetteranno di superare la penuria di personale per la fine dell’anno. Con la nuova squadra sarà anche possibile permettere agli attuali impiegati di abbattere le ore di straordinario accumulate.

Due anni fa alle FFS mancavano ogni giorno circa 30 macchinisti, fra treni passeggeri e merci. Le stesse Ferrovie avevano ammesso un errore strategico, con una formazione di personale quantitativamente insufficiente.

  • 1