Ferie in Svizzera per i consiglieri federali
Prima di andare in vacanza, i ministri effettueranno la loro tradizionale gita, che quest’anno si terrà in due tappe
di Keystone-ATS
Ferie in Svizzera per i consiglieri federali

La crisi del coronavirus avrà ripercussioni anche sulla tradizionale gita estiva del Consiglio federale. Essa si svolgerà in due tappe, la prima ad inizio luglio nella regione del Gantrisch (BE), la seconda in autunno in un luogo ancora da definire.Lo ha indicato all’agenzia Keystone-ATS un portavoce della Cancelleria federale, confermando una notizia pubblicata dal portale online nau.ch.

Giovedì prossimo il Consiglio federale terrà dapprima una riunione di clausura sulla crisi del Covid-19 all’indomani della sua ultima seduta ordinaria prima delle vacanze estive. Poi in serata i sette ministri si trasferiranno nelle Alpi bernesi per una passeggiata. La prima tappa si concluderà già venerdì mattina.

È ancora avvolta nel mistero la destinazione della seconda tappa. La tradizione vuole che le gite del Consiglio federale si svolgano sempre nel cantone d’origine del presidente della Confederazione, quest’anno Simonetta Sommaruga. I luoghi d’origine della consigliera federale socialista sono due: Lugano ed Eggiwil (BE). Ma visto che i sette saggi si recheranno già nella regione bernese del Gantrisch per la prima tappa, non è escluso che la seconda si svolga in Ticino.

Ferie in Svizzera

Una volta terminata l’escursione nelle Alpi bernesi, i consiglieri federali inizieranno ufficialmente le loro vacanze. Stando a informazioni ottenute da Keystone-ATS, rimarranno tutti in Svizzera, seguendo l’appello lanciato di recente dal ministro delle finanze Ueli Maurer.

Il consigliere federale democentrista è tuttavia il solo a non avere precisato dove si recherà. “Le vacanze estive sono una faccenda privata del consigliere federale Maurer”, riferiscono dal suo dipartimento.

Dal canto suo, Simonetta Sommaruga farà soltanto una visita presidenziale in Ucraina, ma passerà il resto dell’estate nella Confederazione. In programma per lei, il festival di musica di Meiringen (BE) e “molta natura e cultura”, indicano i suoi servizi. Altre escursioni sono previste in Leventina e in riva a lago di Neuchâtel, “con scarpe da trekking e buoni libri”.

Nella natura

Il ministro della sanità Alain Berset, particolarmente sollecitato dall’inizio della crisi del coronavirus, trascorrerà le vacanze in Svizzera con la sua famiglia, stando al portavoce Peter Lauener. Nel contempo sorveglierà la situazione epidemiologica e manterrà contatti internazionali. Il consigliere federale friburghese si recherà a Parigi per assistere alla cerimonia del 14 luglio su invito del presidente francese Emmanuel Macron.

Per quanto riguarda il ministro degli esteri Ignazio Cassis, egli ha già dichiarato che passerà le sue vacanze nel Ticino natale. Anche la ministra della difesa Viola Amherd resterà in Svizzera, approfittando delle numerose opportunità offertele dalla natura, ha dichiarato un portavoce del suo dipartimento. “Farà delle passeggiate rilassanti e delle escursioni sportive in bicicletta”.

Il ministro dell’economia Guy Parmelin trascorrerà a sua volta le ferie in Svizzera. La pianificazione sarà diversa dal solito e si farà a corto termine. Anche i progetti della consigliera federale Karin Keller-Sutter non discostano molto dagli altri. Stando al suo responsabile della comunicazione, passerà le settimane senza sedute governative nella Confederazione. Ne approfitterà anche per lavorare ai suoi attuali dossier.

Primo Agosto

In occasione della Festa nazionale del Primo Agosto i consiglieri federali saranno presenti un po’ ovunque in Svizzera. Simonetta Sommaruga pronuncerà un discorso sul praticello del Grütli e a Losanna, mentre Alain Berset si esprimerà quel giorno a Bellinzona.

  • 1