Exit, 913 persone hanno scelto il suicidio assistito
Questi i dati per il 2020, su un totale di 3’600 richieste d’aiuto ricevute dall’organizzazione. Si tratta soprattutto di malati terminali o affetti da gravi dolori cronici
di Keystone-ATS/MJ
Exit, 913 persone hanno scelto il suicidio assistito
Foto CdT/Chiara Zocchetti

Nel 2020 sono state 913 le persone, nella Svizzera tedesca e in Ticino, ad aver fatto ricorso all’aiuto di Exit per lasciare questo mondo. Nello stesso anno sono state 11’000 le persone ad essere diventate membro dell’associazione attiva nel suicidio assisto. L’aumento dei membri continua così ininterrotto da dodici anni, si legge in un comunicato odierno. L’aiuto al suicidio rimane un importante bisogno nella società, secondo l’organizzazione. In totale i membri sono arrivati a 135’000.

51 casi in più rispetto al 2019
Nel 2020 Exit ha ricevuto 3600 richieste di aiuto, con approfondimenti che sono stati avviati in 1185 casi, ovvero 33 in meno rispetto al 2019 e 22 in più rispetto al 2018. In totale hanno effettivamente fatto utilizzo dell’aiuto 913 persone, pari a 51 in più rispetto al 2019. In molti casi si trattava di individui malati terminali di cancro o affetti da gravi dolori cronici.

  • 1