Diversi raduni per criticare le misure anti-covid
Centinaia di persone si sono ritrovate quest’oggi nella Svizzera centrale
di Keystone-ATS
Diversi raduni per criticare le misure anti-covid
Foto di CdT/ Chiara Zocchetti

Più di 1000 persone si sono riunite oggi nella Svizzera centrale per esprimere il loro disappunto nei confronti delle misure contro il coronavirus. I discorsi della manifestazione di Svitto sono stati trasmessi a Stans (NW), Sarnen (OW) e Altdorf (UR). Gli incontri sono stati pacifici.

I quattro raduni autorizzati sono stati organizzati da un’alleanza della Svizzera centrale che si dice favorevole una ragionevole politica in merito alla gestione del Covid-19 (in tedesco «Aktionsbündnis Urkantone für eine vernünftige Corona-Politik»). Diversi oratori si sono espressi sul tema per due ore - dall’ex consigliere di Stato svittese René Bünter (UDC) al chiaroveggente Martin Holdener della Muotathal e alla granconsigliera turgoviese Barbara Müller (PS) .

Dopo una marcia in diverse direzioni, i partecipanti si sono radunati nella piazza principale di Svitto alle 16:00. Secondo la polizia cantonale, erano presenti circa 400 persone e la manifestazione si è svolta senza incidenti. Quattro partecipanti saranno denunciati alla procura del cantone di Svitto per non aver rispettato l’obbligo di indossare le mascherine.

A Sarnen si sono riunite circa 200 persone: il raduno era stato autorizzato per 300 persone, ha detto a Keystone-ATS Martin Kathriner della polizia cantonale di Obvaldo. Sia a Sarnen che negli altri luoghi, le manifestazioni sono state pacifiche. A Stans, 300 persone si sono ritrovate sulla piazza del villaggio, ha riferito a Keystone-ATS la polizia cantonale di Nidvaldo. Secondo le forze dell’ordine di Uri, 220 persone si sono radunate sulla Lehnplatz di Altdorf.

  • 1