Svizzera
Coronavirus: in Italia chiude tutto, tranne i servizi basilari
IN AGGIORNAMENTO - Stato di necessità in Ticino, in Italia restano aperti solo supermercati e farmacie
La Redazione
Coronavirus: in Italia chiude tutto, tranne i servizi basilari
Coronavirus: in Italia chiude tutto, tranne i servizi basilari

Stato di necessità in Ticino, chiusura di quasi tutto in Italia, tranne farmacie e supermercati. Sono queste le misure drastiche prese oggi per contrastare il contagio del coronavirus. In Ticino il bilancio dei casi di coronavirus è infatti salito a 128. Inoltre, ieri si è registrato il primo decesso nel Canton Ticino, mentre oggi il quarto in Svizzera: si tratta di un uomo di 54anni ricoverato con patologie pregresse all'ospedale di Basilea. In Svizzera si registrano 645 casi, 154 casi in più di ieri. La Confederazione ha deciso di chiudure 9 valichi minori per canalizzare il traffico nei valichi più grandi, qui la lista completa. Le frontiere rimangono comunque aperte esclusivamente ai frontalieri che potranno continuare a varcare il confine portando con sé il permesso G valido e l'autocertificazione per circolare sul territorio italiano. 

La giornata in breve

  • Decretato lo stato di necessità nel Cantone
  • Chiuse tutte le scuole post-obbligatorie, aperte quelle dell'obbligo
  • Limite di 50 persone agli eventi, chiusa un'ampia varietà di esercizi pubblici
  • L'Italia ha deciso la chiusura di tutte le attività commerciali, salvo i negozi di alimentari e e le farmacie
  • I controlli alle frontiere provocano code chilometriche e attese fino a un'ora
  • Quarto decesso in Svizzera: è un 54enne di Basilea
  • 128 casi in Ticino e 645 in Svizzera
Per conoscere quali eventi sono stati annullati controlla la nostra lista in continuo aggiornamento.

La mappa aggiornata dei contagi.

21:57 - In Italia chiude tutto, tranne alimentari e farmacieIl premier italiano Giuseppe Conte ha annunciato di chiudere tutto: "Chiudiamo negozi, bar, pub, ristoranti (lasciando la possibilità di fare consegne a domicilio), mense, parrucchieri. Salvo i supermercati e le farmacie", ha detto. "Le industrie protranno continuare a svolgere le proprie attività a condizione che assumano protocolli contro il contagio". Il premier Conte ha teminato il suo discorso: "Tutti insieme ce la faremo".

21:43 - Seattle chiude le scuoleSeattle, nello stato di Washington, è la prima città Usa a chiudere tutte le scuole pubbliche per la pandemia di coronavirus. La chiusura durerà almeno due settimane. La decisione è stata presa dopo la scoperta del primo caso di Covid-19 in uno degli istituti.

21:03 - Gli USA valutano la chiusura ai cittadini europei"Noi ci poniamo la questione di come trattare l'Europa nel suo insieme": lo ha detto in una audizione parlamentare Ken Cuccinelli, segretario ad interim per la sicurezza interna statunitense. Il dirigente ha spiegato che le direttive vigenti già rinforzate non permettono ancora il blocco dei viaggiatori provenienti dal Vecchio Continente. "Ma noi lo prendiamo in considerazione", ha precisato.

20:24 - L'Austria notifica all'UE i controlli alla frontieraIl ministero degli Interni austriaco ha notificato alla Commissione Ue il ripristino temporaneo dei controlli interni di frontiera. È quanto apprende l'agenzia Ansa a Bruxelles dalla Rappresentanza austriaca presso l'Ue. Non si tratta, precisano le fonti, di una richiesta di sospensione di Schengen ma di una comunicazione relativa alle misure adottate oggi. La notifica è stata inviata ai sensi dell'articolo 28 del Trattato di Schengen, che contempla la possibilità di reintrodurre i controlli "per dieci giorni senza preavviso per i casi che richiedono un'azione immediata" e per "rispondere adeguatamente a una minaccia".

19:49 - La situazione in FranciaSono 2281 i casi diagnosticati di coronavirus in Francia questa sera dall'inizio dell'epidemia, circa 500 più di ieri sera. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Olivier Veran, precisando che i morti sono 48, con un aumento di 15 decessi nelle ultime 24 ore.

19:38 - Elenco completo delle misure del Consiglio di Stato decise oggiNell'articolo la lista completa delle decisioni e delle misure in vigore, a partire da domani, contro il coronavirus. Per fare chiarezza.

19:22 - Traffico nel Mendrisiotto paralizzatoLo riporta Teleticino tramite le immagini ai valichi. I blocchi sono dovuti ai controlli delle autorità doganali italiane sulla popolazione che rientra nel Paese.

19:20 - Oltre 1750 casi positivi in GermaniaSono almeno 1750 i casi positivi di contagio da coronavirus in Germania. È quello che scrive l'agenzia Dpa. Il sito del ministero della salute è per il momentoancora fermo ai dati di ieri, che ne riportavano 1296. Il bilancio delle vittime è salito a tre. Inoltre, c'è un primo deputato tedesco fra i malati: si tratta di un parlamentare dell'FDP.

19:06 - Marco Werder: "In sostanza hanno chiuso la nostra casa e ci hanno detto che non possiamo svolgere la nostra attività."Il CEO dell'HC Lugano: "Ho sempre detto di avere piena fiducia nelle nostre autorità e nel nostro sistema sanitario. Il messaggio lanciato oggi nel corso della conferenza stampa è forte e importante. In sostanza hanno chiuso la nostra casa e ci hanno detto che non possiamo svolgere la nostra attività. Non ci rimane che adeguarci e implementare queste misure".

19:02 - Borradori: "Sempre più genitori tengono i loro figli a casa"Ai microfoni di Teleticino, il sindaco di Lugano ha parlato della situazione delle scuole: "Per noi sarà anche più difficile giustificare il fatto che le scuole restino aperte, visto che sono state chiuse quelle post-obbligatorie".

18:59 - Mappa dei valichi doganali chiusi in TicinoÈ notizia di oggi la chiusura di 9 valichi con l'Italia da parte dell'Amministrazione federale delle dogane. Guarda la mappa qui.

18:50 - Il LAC sospende tutti gli eventiIn seguito alle recenti disposizioni delle autorità cantonali riguardo alla diffusione del Covid-19, a partire da giovedì 12 marzo fino a domenica 29 marzo 2020 il centro culturale LAC Lugano Arte e Cultura rimane chiuso e sospende temporaneamente la programmazione teatrale, musicale ed espositiva, come pure le attività di mediazione culturale. Il LAC comunica che le informazioni sugli spettacoli e le attività coinvolte dalla temporanea sospensione saranno comunicate appena possibile.

18:31 - A Seattle parte la corsa al vaccinoLa Kaiser Permanente Washington Health Research Institute di Seattle ha già cominciato a reclutare in questi giorni 45 volontari adulti (tra i 18 e i 45 anni) della zona per un 'trial' appena autorizzato. Lo studio verificherà la sicurezza delle varie dosi di un vaccino sperimentale e come risponde il sistema immunitario. I pazienti dovranno partecipare a 11 visite di persona e a quattro telefoniche in 14 mesi. Riceveranno sino a 1100 dollari per visita.

Anche se il primo 'trial' darà risultati positivi, serviranno altri test per validare la sicurezza e l'efficacia del vaccino, secondo Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (Niad), secondo cui saranno necessari almeno 12-18 mesi per essere "totalmente fiduciosi che avremo un vaccino capace di proteggere il popolo americano".

18:28 - Limitazioni ai treni TILO a partire da domaniA causa delle assenze tra il personale di Trenord a seguito dell’evolversi della situazione legata alla diffusione del Coronavirus, il 12 marzo 2020 TILO comunica di vedersi costretta ad implementare importanti limitazioni per i propri servizi:

S10: Il servizio è soppresso tra Como e Chiasso. S40: Il servizio è completamente soppresso tra Varese-Mendrisio-Como. S50: Il servizio è soppresso tra Varese e Malpensa Aeroporto, il collegamento con Varese è garantito nelle fasce orarie di punta mattutine e serali, nel resto della giornata il collegamento è garantito fino a Stabio.

Sono da prevedere importanti limitazioni dei servizi anche nei giorni seguenti, a breve saranno fornite maggiori informazioni in merito.

18:27 Italia, 10'590 malati, 2076 in più rispetto a ieriSono 10'590 i malati di coronavirus in Italia, 2076 in più di ieri, mentre il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 12'462. Il dato è stato fornito dal commissario per l'emergenza Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione Civile. Le vittime sono complessivamente 827: rispetto a ieri sono 196 in più. Superati i mille malati in terapia intensiva: sono 1028, 151 in più rispetto a ieri. Dei 10'590 malati complessivi, 5838 sono poi ricoverati con sintomi e 3724 sono quelli in isolamento domiciliare.

17:55 - Primo morto in Irlanda, su 34 casiPrimo caso di morte da coronavirus in Irlanda. Secondo l'Irish Times online, si tratta di un paziente anziano ricoverato nell'est del Paese inizialmente per una generica diagnosi d'insufficienza respiratoria rivelatasi dopo un test conseguenza dell'infezione.Stando ai dati resi noti da Dublino, i contagi accertati nel Paese sono saliti in queste ore a 34, mentre sommando i 18 casi censiti finora nell'Irlanda del Nord britannica il totale delle vittime sull'isola del Covid-19 ha toccato quota 52.

17:50 - Commercio Svizzera segnala problemi approvvigionamentoL'associazione Commercio Svizzera segnala che le difficoltà nell'approvvigionamento di merci provenienti dalla Cina stanno già colpendo il commercio elvetico e i singoli clienti come l'industria delle costruzioni. Finora il settore è stato in grado di compensare la maggior parte dei colli di bottiglia passando da quelli cinesi ad altri fornitori.

Comunque l'importazione di telecamere, macchinari per l'edilizia e piastrelle per pavimenti è in ritardo. E mancano anche i pezzi di ricambio per le macchine da costruzione, il che può rallentare le riparazioni, precisa un comunicato odierno dell'organizzazione mantello del settore del commercio, che riunisce 33 associazioni di categoria per un totale di 4000 aziende.

17:40 - L'OMS dichiara lo stato di pandemia"Abbiamo valutato che il Covid-19 può essere definito come una pandemia". Lo dichiara il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

17:42 - Chiusura conferenza Stampa

Domanda: "Come ci si regola nell'amministrazione cantonale, in particolare negli uffici e chi ha a che fare con il pubblico?"Vitta: "Sono già presenti delle direttive consultabili nel sito" Gobbi: "Alcune misure: l'accesso allo sportello di camorino verrà ridotto, sospesi gli esami teorici di guida e stiamo valutando nuove misure per lezioni ed esami di guida"

Domanda: "A Berna è stato detto che si può solo raccomandare alle persone non in regole di tornare indietro, è effettivamente così?"Gobbi: "Si sta elaborando una base legale che consenta questi rinvii, abbiamo chiesto l'applicazione dell'articolo 41 della legge sull'epidemie per avere quella base legale e rinviare le persone con sospetti di contagio"

Domanda: "Nel decreto c'è un elenco di attività che non potranno continuare fino a fine mese. Si presenta quindi una serie di problemi data da questa situazione: assenza di salari, eccetera. Come intendete reagire?"Vitta: "Oggi c'è stata un'apertura riguardo al salario ridotto per un po' più di flessibilità nelle regole. Stiamo valutando ulteriori misure"

Domanda: "Le scuole dell'obbligo non verranno mai chiuse, idem le frontiere, quindi la prossima misura è lasciare tutti a casa? E qual è il numero di guariti?"Vitta: "Valuteremo ulteriori misure con l'evoluzione della situazione e vanno ponderate" Merlani: "Per ora non ci sono numeri esatti, in ogni caso al momento di 128 casi 90 sono a domicilio, quindi la larga maggioranza ha un decorso molto blando". Gobbi: "Le misure vengono decise giorno per giorno"

Domanda: "Da giorni arrivano segnalazioni di genitori che tengono a casa i figli. Quali possono essere le conseguenze di un'azione simile e come intendete dialogare con i genitori preoccupati"?Bertoli: "Per ora a livello di assenze la popolazione ha risposto bene. Non è detto che la situazione non peggiori. È evidente che l'assenza da scuola crea problemi ai bambini, specialmente se la scuola continua. Se i bambini si ammalano non sono casi a rischio, ma possono contagiare le persone anziane". Merlani: "Motivazioni egoistiche, i bambini non sono a rischio."

Domanda: "Alla luce dell'aumento dei casi come valutate la situazione negli ospedali? C'è margine per aumentare i posti letto in cure intense?"Merlani: "Per ora non siamo così sotto pressione, ma l'evoluzione ci preoccupa. Se la curva è troppo rapida il numero di letti non è illimitato, ma adattato sul fabbisogno usuale di 300'000 abitanti. In questa situazione sicuramente si arriverà al limite, probabilmente anche oltre il limite. Il numero del personale è aumentato e stiamo lavorando per aumentarlo ulteriormente".

Domanda: "Decretata quindi la fine dei Playoff, viste le misure?"Vitta: "Bisogna ancora vedere la decisione della Lega in merito. Quello che è sicuro è che una partita con pubblico non può essere svolta, con queste regole, almeno fino al 29 marzo, anche nel caso"

Inizio delle domande dei media

17:17 - Gobbi: "La variante della chiusura totale delle frontiere non è stata accettata dell'autorità federale""Per questo abbiamo chiesto al Consiglio federale l'applicazione dell'articolo 41 della legge sulle epidemie che consentirebbe controlli sanitari all'entrata, previste anche ulteriori misure di limitazione dell'immigrazione. Al momento l'autorità cantonale non può rilasciare nuovi permessi d'entrata".

17:15 - Gobbi: "Sulla frontiera situazione di eccezionalità. Ultimo stato di necessità nell'estate 2016 vista la massiccia presenza di migranti alla frontiera"

17:14 - "Giudico deprecabile l'attuale dibattito tra scienziati che non fa altro che desecurizzare la popolazione""Fatto in questo modo è assolutamente nefasto, non aiuta a contenere il virus"

17:13 - "Chiedo ai municipi di non prendere decisioni diverse rispetto a quelle prese da questo Governo""Se qualcuno si prenderà questa responsabilità dovrà anche prendersi la responsabilità del contagio intergenerazionale sul proprio territorio"

17:11 - "Le scuole dell'obbligo rimangono aperte con l'obiettivo di ridurre al minimo i contagi intergenerazionali""È bene che le scuole dell'obbligo continuino la loro attività"

17:10 - "Gli esami previsti in queste settimane vengono mantenuti, coinvolgono poche persone"

17:09 - "Si stanno studiando modi di continuare la formazione a distanza"L'obiettivo è non perdere anni scolastici o nozioni importante. 

17:08 - Bertoli: "Chiuse scuole post-obbligatorie: scuole superiori e scuole professionali, gli apprendisti continueranno a lavorare nelle ditte ma non potranno andare a scuola."Chiuse anche USI e SUPSI e tutte le scuole private di questo grado.

17:07 - Manuele Bertoli: "Vi invito a considerare le differenze all'interno del sistema formativo e di considerare il fatto che la scuola nel suo insieme non è tutta uguale, le situazioni sono diverse""Per questo si è voluto entrare nel merito di misure scolastiche differenziate"

17:06 - Koch: "Altri cantoni si sono già offerti di prendere a carico pazienti ticinesi, per evitare il sovraccarico dei dipartimenti di cure intense"

17:05 - Koch: "Il Consiglio federale ha raccomandato di mantenere chiuse le scuole primarie e dell'infanzia per evitare che i nonni si debbano prendere cura dei nipoti, per questo al momento le scuole dell'obbligo resteranno aperte"

17:04 - Koch: "Due obiettivi: far si che la malattia cresca più lentamente e proteggere i più vulnerabili"Se si arriva a proteggere maggiormente i gruppi a rischio si può evitare di sovraccaricare gli ospedali.

17:01 - Daniel Koch: "Vogliamo evitare la situazione degli ospedali in Italia"La Svizzera resta unita, non sono previste misure di isolamento del Ticino.

17:00 - "Necessari altri 4-10 giorni perché le misure diventino efficaci"

16:57 - Giorgio Merlani: "Aspettare che la popolazione sviluppi un immunità e lo faccia il più lentamente possibile""In media ogni persona malata trasmette il virus a 2 o 3 persone. Riducendo i contatti magari solo a una o due persone, rallentando l'andamento della curva del contagio"

16:54 - De Rosa: "Ogni spazio che accoglie i cittadini deve garantire la distanza sociale"Appello ai giovani: "Esercitare la responsabilità personale, evitare assembramenti, mantenere le distanze. Contatto sociale recuperabile con social e telefoni"

16:51 - Raffaele de Rosa: "Situazione seria e delicata, preoccupa il numero di casi che necessità di ospedalizzazione""Possiamo impegnarci tutti per limitare l'estensione del contagio, occorre seguire le raccomandazioni degli esperti: necessario ridurre i contatti sociali, importante lavarsi frequentemente le mani e mantenere la distanza sociale"

16:50 - Chiesta al Consiglio federale l'applicazione delle legge sulle epidemie in merito ai controlli sanitari in entrata nel Cantone

16:49 - Chiuse tutte le scuole post-obbligatorie, chieste deroghe al tempo di lavoro nelle cliniche

16:43 - Le misure: "Stato di necessità sull'intero territorio cantonale fino al 29 marzo, lo Stato Maggiore di Condotta potrà convocare le persone idonee all'intervento. La protezione civile si riserva di chiamare in servizio chi non è impiegato come personale sanitario. Obbligo di mantenere le distanze con le fasce a rischio. Per queste fasce a rischio, in particolare gli anziani, è fortemente sconsigliato prendersi cura di minorenni o frequentare esercizi pubblici. I luoghi di intrattenimento, ovvero Cinema, Discoteche, Pianobar, Centri wellness e altri devono rimanere chiusi. Altri luoghi possono essere inclusi su decisione del Consiglio di Stato. Vietato ogni manifestazione sportiva, indifferentemente dal numero di persone, consentita l'attività individuale se mantenendo le distanze. Tutte le altre attività commerciali aperte al pubblico devono garantire il rispetto della distanza sociale. Le aziende di trasporto pubblico devono garantire il trasporto in modo igienico e sicuro. Proibite tutte le manifestazioni con più di 50 persone. La Polizia e le autorità vigilano sul rispetto di queste norme. Le norme saranno in vigore da domani, 12 marzo, fino al 29 marzo"

16:42 - Vitta: "Annunceremo misure importanti, siamo tutti presenti come segno di presenza e unità""L'obiettivo è cercare di contenere la velocità di diffusione e proteggere le fasce a rischio, queste misure limitano ulteriormente la libertà e influenzano il quotidiano di tutti".

16:41 - La distanza sociale verrà tenuta anche durante la conferenza stampa

16:35 - Inizia la conferenza stampa da Bellinzona, live su Teleticino e Radio3iInizierà la Conferenza Stampa del Consiglio di Stato da Bellinzona, presenti Christian Vitta, Manuele Bertoli, Claudio Zali, Norman Gobbi e Raffaele de Rosa oltre al Capo della Divisione malattie trasmissibili della Confederazione Daniel Koch e il medico cantonale Giorgio Merlani. La conferenza si tiene per la prima volta in Gran Consiglio. In diretta su Teleticino e Radio3i.

15:46 - Malta blocca viaggi verso Svizzera e altri tre PaesiIl governo maltese ha deciso di interrompere i collegamenti passeggeri verso altri quattro paesi europei, oltre all'Italia. Dalla mezzanotte di oggi saranno bloccati i movimenti da e per Svizzera, Germania, Francia e Spagna. Inoltre è stata decretata la quarantena obbligatoria per chiunque sia stato in Italia negli ultimi 14 giorni, con posti di controllo e multe da mille euro.

15.06: Domani pacchetto Bce per banche e PMIUn pacchetto di misure per le banche europee e per il credito alle imprese colpite dall'emergenza del coronavirus. Lo starebbe preparando la Vigilanza bancaria che fa capo alla Banca centrale europea (Bce), con un annuncio che potrebbe arrivare domani stesso.

15:00 - La Polonia chiude le scuole e le universitàPer proteggere dall'ulteriore diffusione del virus corona, la Polonia chiude tutti gli asili, le scuole e le università per due settimane. "È meglio che i nostri figli non escano di casa perché i bambini possono facilmente diffondere la malattia ai familiari più anziani", ha affermato il Primo Ministro Mateusz Morawiecki. Anche musei, cinema, teatri e il sito commemorativo dell'ex campo di concentramento tedesco di Auschwitz-Birkenau sono chiusi al pubblico. Secondo il governo, ci sono attualmente 25 casi confermati di coronavirus nel paese. 

14:45 - Il premio del cinema svizzero sarà consegnato in estateL'Ufficio federale della cultura (UFC) e i partner SRG SSR e Associazione «Quartz» Genève Zürich hanno deciso di annullare la cerimonia di consegna dei Premi del cinema svizzero 2020, che era prevista per venerdì 27 marzo a Zurigo.

14:30 - Chiusi i Pronto Soccorso dell'Ospedale Italiano, di Faido e di AcquarossaPer ridurre i rischi di contagio lo Stato Maggiore di Condotta ha comunicato la chiusura dei Pronto Soccorso citati. All'Ospedale Italiano resteranno aperte le urgenze solo per oftalmologia.

14:25 - Swiss annulla tutti i voli da e per l'ItaliaSono interessati circa 90 collegamenti settimanali da Zurigo a Milano, Roma, Venezia, Firenze, Napoli e Brindisi. La misura rimarrà attiva fino a inizio aprile.

14:15 - Lufthansa cancella 23mila voli ad aprile"Alla luce delle circostanze eccezionali causate dalla diffusione del coronavirus, Lufthansa annuncia una riduzione degli orari dei voli per i passeggeri delle sue compagnie aeree nel periodo dal 29 marzo al 24 aprile". Lo si legge in una nota della compagnia tedesca, in cui si precisa che "complessivamente saranno cancellati 23.000 voli. Il taglio riguarderà tutte le compagnie aeree del Gruppo". "Ulteriori cancellazioni - prosegue la nota - sono previste nelle prossime settimane". Swiss annulla tutti i voli da e per l'Italia fino a inizio aprile, qui l'articolo completo

14:07 - Le FFS riducono i collegamenti con l’ItaliaLe restrizioni draconiane imposte in Italia alla vita pubblica hanno ripercussioni anche sui trasporti pubblici tra la Svizzera e la penisola. Come misura immediata, i due treni che da Zurigo e Ginevra circolano fino a Venezia via Milano, da ieri terminano la corsa a Milano. Da giovedì le FFS taglieranno anche altri collegamenti nel traffico tra la Svizzera e l’Italia. Questi treni circoleranno solo sulla sezione di tratta svizzera, vale a dire fino a Chiasso o a Briga.

13:54 - Quarto morto per coronavirus, un uomo di 54 anni A Basilea un secondo paziente è deceduto per complicanze dovute alla malattia di Covid 19. È un uomo di 54 anni, curato per la polmonite nell'ospedale di Bruderholz. Dopo che le condizioni del paziente sono peggiorate e si sono verificati problemi respiratori, il paziente è risultato positivo al virus COVID-19. Stando a fonti non confermate, si tratterebbe di un 54enne contagiatosi a metà febbraio a Mulhouse (F) durante un raduno evangelico.

13:42 - Primo decesso in AlbaniaPrimo decesso per coronavirus in Albania, più precisamente a Durazzo. Si tratta di una donna di 73 anni con patologie pregresse e che di recente era stata in Italia.

13:37 - New Color SA sospende l'attività New Color 3000 SA, una media azienda attiva sul territorio nazionale dal 1998, ha deciso autonomamente di sospendere l'attività a salvaguardia dei nostri dipendenti e clienti.La decisione, seppur difficile, è frutto della consapevolezza che ciascuno di noi, in questo momento particolare di emergenza per il territorio, è chiamato a dare il proprio contributo per provare a contrastare e contenere la diffusione del Coronavirus.

13:15 - Annullata l'assemblea dei delegati dei Verdi LiberaliContinuano le rinunce dei partiti ai loro appuntamenti a causa del coronavirus. I Verdi liberali hanno deciso oggi di annullare l'assemblea dei delegati in programma per il 28 marzo ad Aarau. Anche UDC e PLR hanno provveduto ad annullare le loro assemblee generali, mentre rimane ancora incerto il destino di quella del PS prevista per il 4 e 5 aprile a Basilea.

12:30 - Dati in Svizzera e in TicinoI cantoni interessati sono ormai 23: il Ticino è il più colpito, con 128 casi confermati e 3 non confermati. Nei Grigioni siamo a quota 22. Particolarmente interessati da virus anche Vaud (107), Ginevra (78), Zurigo (58), Berna (39) e Basilea Città (37).

12:21 - In Italia il 15% dei decessi mondialiOltre un decesso su sette tra quelli collegati al coronavirus è avvenuto in Italia: i 631 morti sul territorio italiano rappresentano infatti il 15% delle circa 4'200 persone decedute a livello mondiale con diagnosi di Covid-19. È quanto si apprende nell'aggiornamento "Coronavirus: quello che c'è da sapere", pubblicato dall'Istituto Malattie Infettive Spallanzani il 10 marzo, e basato su dati dello European Centre for Disease Prevention and Control e della Protezione Civile.

12:19 - Morto il presidente dell'ordine dei medici di VareseIl presidente dell'Ordine dei medici della Provincia di Varese e medico di base a Busto Arisizio (Varese) Roberto Stella, 67 anni, è morto la notte scorsa all'ospedale di Como, dove era ricoverato per insufficienza respiratoria dopo aver contratto il Coronavirus. La notizia è stata confermata dal sindaco di Busto Arsizio, Emanuele Antonelli.

12:13 - Fine conferenza stampa

12:10 - D: "Avete parlato di regressione dei casi in Cina e Corea del Sud, come prevedete andrà da noi? Pensate che per metà maggio anche noi saremo messi come la Cina?"R: "Anche noi prevediamo un margine temporale di 2-3 mesi, quello che non sappiamo è quello che succederà con l'aumento delle temperature, i dati non possono essere portati pari-pari. Sulla base di quanto osservato però, diciamo che per metà/fine maggio ci dovrebbe essere una diminuzione delle cifre, ma dipende da molti fattori, non da ultimo anche da quanto le nostre misure saranno incisive"

12:09 - D: "Previsto anche un aiuto dello Stato per sostenere le aziende, visti i miliardi messi a disposizione da altre nazioni?"R: "Siamo in contatto con le aziende, gli altri stati stanno facendo programmi congiunturali di ampio respiro, noi per il momento no. Stiamo meditando di cambiare il sistema di fideiussioni, non abbiamo programmi a lungo termine per ora"

12:08 - D: "Com'è la situazione nei Grigioni? Anche lì ci saranno controlli supplementari?"R: "Stiamo vagliando la situazione, anche nel Vallese, e dipende dai passaggi effettivi, noi teniamo d'occhio la situazione tramite le telecamere"

12:07 - "Con l'aumento dei casi passeremo al sistema "sentinella" e ci rifaremo a delle stime per quanto riguarda i contagi in Svizzera. Ci sono varie soluzioni per aumentare i posti in cure intense, ma serve soprattutto personale specializzato. Non è possibile aumentare all'infinito i posti"

12:04 - D: "Quanti casi ospedalizzati in Svizzera? Cosa pensate di fare per aumentare i posti negli ospedali?"R: "Non posso darle numeri per gli ospedalizzati. I numeri di stanze sono ovviamente limitate ma i cantoni stanno cercando di prioritizzare chi è contagiato. C'è la volontà e l'intenzione di attuare nuove misure per aumentare la capacità"

12:03 - D: "Previste le stesse misure, per esempio alla frontiera ginevrina?"R: "Siamo pronti ad applicarle ovunque sia necessario"

12:02 - D: "Conferma che ci sono 9 valichi bloccati in Ticino?"R: "Sì, l'obiettivo è canalizzare il flusso delle persone. L'amministrazione delle dogane può applicare i controlli ma è l'ufficio della sanità che deve emanare le disposizioni"

12:01 - D: "Secondo voi, quante sono le forniture bloccate?"R: "Per i container da Amburgo sembra si stia delineando una soluzione. Per i camion bloccati al confine stiamo ancora discutendo. C'è una fornitura di disinfettanti dall'Italia, stiamo discutendo sul perchè non può arrivare in Svizzera"

11:59 - D: "Perchè non è possibile rinviare in Italia? Schengen e Dublino? Com'è la situazione per le mascherine?"R: "Ci sono possibilità giuridiche ma devono essere ordinate dal Consiglio federale. Per le mascherine sembra si stia delineando una soluzione, speriamo di trovarla al più presto" Mathys: "Abbiamo ancora riserve in Svizzera, le mettiamo a disposizione ai cantoni in maniera contingentata"

11:58 - Domanda: "Cosa fare per i lavori indipendenti?"Risposta: "Stiamo vagliando le possibilità"

11:57 - Domanda: "È possibile andare dalla Svizzera all'Italia? Cosa succede a chi non ha motivi professionali per andare in Svizzera dall'Italia?"Risposta: "Non ci sono possibilità giuridiche di impedire a qualcuno di entrare in Svizzera, al momento, per l'altra domanda dovete domandare all'Italia"

11:56 - "Ribadiamo importanza responsabilità personale"

11:54 - "Se entrati in contatto con un caso confermato, potete mettervi in una quarantena volontaria""Restate a casa almeno 5 giorni, se dopo 5 giorni non siete ammalati ci sono buone probabilità siate sani"

11:52 - "Ribadiamo di non correre da medici o pronto soccorso se presentate i sintomi: se possibile autoisolamento""La maggioranza delle persone avrà un andamento lieve, se peggiorasse telefonate a medico di famiglia o centri designati per informazioni"

11:49 - Patrick Mathys: "Le catene di contagio non sono più rilevabili in Svizzera""Non si tratta più di identificare i contatti ma di frenare per quanto possibile la diffusione del virus per non far arrivare ai limiti il sistema sanitario, difendere i gruppi più a rischio"

11:48 - "Il DFAE sostiene chi all'estero si trova in situazioni difficili"Per esempio i cittadini svizzeri in Iran o bloccati sulle navi da crociera

11:45 - Emanate raccomandazioni su viaggi all'esteroTuttavia carico tariffe annullamento vanno stabilite tra clienti e agenzie di viaggio

11:44 - Chiusi 9 posti di confine con l'Italia

11:43 - Daniel Koch: le misure adottare questa settimana sul confine con l'Italia: controlli sulla base del rischio e dei motivi del viaggioDa lunedì monitoraggio sul rispetto del decreto italiano di domenica e lunedì. 83 posti di controllo tra Ticino, Grigioni e Vallese

11:42 - "Riduzione dei documenti richiesti per domandare l'indennità di lavoro ridotto, più facile accettazione"

11:41 - "Oggi disposizione per flessibilizzare indennità lavoro ridotto""Gli esecutivi cantonali potranno ridurre il preavviso da 10 a 3 giorni se necessario, per passare da 3 a 1 giorni ci vuole una modifica dell'Ordinanza da parte del Consiglio federale. Tutta la procedura verrà semplificata".

11:40 - "Indennità per il lavoro ridotto molto utile, strumento in primo piano"Forte aumento soprattutto per agenzie di eventi o viaggi

11:38 - Ineichen-Fleisch, SECO: "Diverse riunioni con le aziende che non avevamo ancora consultato""Molte sollecitazioni dalle aziende dell'intrattenimento, viaggi e scena culturale, stiamo dialogando attivamente per capire, assieme a Ufficio dello Sport e Ufficio della Cultura"

11:37 - 150 casi in più rispetto a ieri 645 casi totali in Svizzera, 32 dei quali probabili. 3 morti totaliCasi suddivisi su 23 cantoni più il Lichtenstein, solo tre cantoni senza casi. Oltre 120 casi in Ticino

11:34 -Aumento massiccio dei casi negli ultimi giorni in Europa, oltre 10'000 in Italia, 1'500 in Germania, 1'780 in Francia182 casi in Austria, unico Paese limitrofo alla Svizzera senza decessi. Gran Bretagna, Olanda, Belgio, Danimarca e Svezia sempre più casi

11:33 - "In Cina e Corea del Sud il virus rallenta, in Europa accelera"Riepilogo generale sulla situazione mondiale. Sempre più casi in Stati Uniti, America latina e Africa

11:30 Conferenza stampa della Confederazionecon: Patrick Mathys, Direttore Sezione gestione delle crisi e collaborazione internazionale, OFSP Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch, Segretaria di Stato, Seco/WBF con: Christian Bock, Direttore Amministrazione federale delle dogane AFD e Hans-Peter Lenz, Direttore Centro di gestione delle crisi, DFAE

11:18 - A Pechino quarantena per tutti gli arriviTutti i viaggiatori internazionali in arrivo a Pechino saranno sottoposti al periodo di quarantena di 14 giorni per scongiurare il cosiddetto "contagio di ritorno" del coronavirus.

11:17 - Slovenia, al via controlli a confine ItaliaIn Slovenia sono iniziati i controlli alla frontiera con l'Italia, e l'ingresso di persone è consentito solo ai cittadini sloveni o ai possessori di un permesso di residenza permanente o temporanea. Ieri il governo di Lubiana aveva annunciato la decisione di chiudere il confine con l'Italia per contenere il contagio da coronavirus.

11:08 - L'Italia stanzia 25 miliardi"Abbiamo stanziato una somma straordinaria 25 miliardi da non utilizzare subito ma sicuramente da poter utilizzare per far fronte a tutte le difficoltà di quest'emergenza". Lo ha indicato oggi il premier italiano Giuseppe Conte in conferenza stampa.

11:01 - Ail ha comunicato che non saranno aperti nuovi cantieri non urgenti. Quelli attivi verranno messi in sicurezza e chiusi. In ogni caso non vi sarà alcuna interruzione dei servizi all’utenza.

10:50 - Rivolte nelle carceri italiane, dodici morti e 16 in fugaIn Italia, negli ultimi giorni, si sono verificate rivolte in 27 carceri a seguito delle misure adottate nell'ambito dell'emergenza Coronavirus. Le violenze "sono state portate avanti da almeno 6'000 detenuti su tutto il territorio nazionale", ha indicato oggi il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede al Senato italiano. A Foggia 16 evasi sono ancora in fuga.

10:35 - Lagarde(BCE) a Ue: "Agire o ci sarà una crisi come in 2008"La presidente della Banca centrale europea (Bce) Christine Lagarde ha chiesto ai leader della Ue di agire urgentemente contro gli effetti dell'emergenza coronavirus, altrimenti si rischia "uno scenario come quello della grande crisi finanziaria del 2008". Lo riferisce la Bloomberg, secondo cui l'appello sarebbe arrivato nella conferenza telefonica di stanotte con i leader europei.

10:31 - Primi quattro casi tra staff Commissione UEPrimi quattro casi positivi al Coronavirus tra lo staff della Commissione europea, più un collaboratore esterno. La Commissione stessa lo ha fatto sapere a tutti i suoi dipendenti questa mattina attraverso una mail che indicava come anche altri tre sono in attesa del test.

10:29 - Basilea Città, programma di aiuti alle aziendeLe autorità di Basilea Città corrono in soccorso delle aziende toccate dalle conseguenze economiche del coronavirus: il consiglio di stato ha annunciato oggi che sta lavorando a un programma di sostegno. Fra le misure previste - spiega il governo in un comunicato odierno - vi è un aumento dei fondi destinati alla lotta contro la disoccupazione e un allungamento dei termini di pagamento delle fatture delle Aziende industriale di Basilea.

10:17 - Italia: "Pronti a chiudere il Piemonte"Lo ha annunciato oggi il governatore della regione, Alberto Cirio, ai microfoni di Radio24: "Se il governo deciderà che la Lombardia farà questo passo - ha spiegato - credo che anche il Piemonte dovrà in qualche modo essere compreso".

10:11 - Primi casi a NidvaldoIl Cantone annuncia i primi casi di coronavirus: quattro persone sono risultate positive al test (si attendono ancora però le analisi di un secondo test). Si tratta di una 37enne e tre persone imparentate (un 60enne, un 31enne e una 32enne). Il 60enne si trova all'ospedale, mentre gli altri in isolamento al proprio domicilio.  

10:02 - Due casi alla Scuola universitaria professionale di San Gallo Alla scuola universitaria professionale di San Gallo un dipendente e uno studente sono risultati positivi al virus. Entrambi si trovano al proprio domicilio in isolamento. Sono 11 i casi nel Cantone. 

09:51 - Wuhan, alcune attività potranno ripartireLe attività "di grande significato per la produzione della catena industriale nazionale e globale" di Wuhan, il focolaio dell'epidemia di coronavirus in Cina, potranno ripartire dopo che saranno state attuate le misure di prevenzione e rilasciate le relative autorizzazioni. Lo ha annunciato il governo dell'Hubei, di cui Wuhan è il capoluogo, in un avviso secondo cui le attività "non coinvolte nei settori essenziali come utility e produzione agricola", non potranno ripartire almeno fino al 21 marzo".

09:49 - Stop alla movidaLe discoteche Vanilla Club, Rotonda Music e Pix Club sospendono temporaneamente l'attività per tutelare la salute di tutti. Lo ha comunicato la direzione, qui l'articolo completo

09:30 - Punto stampa a Berna sul coronavirus alle 11.30L'Ufficio federale della sanità terrà una conferenza stampa alle 11.30 per parlare della situazione attuale

09:16 - Caso alle scuole medie di CanobbioIl ragazzo risultato positivo al Covid-19 è a casa da giovedì scorso. L'informazione che non fosse tornato dalle vacanze di carnevale, riportata inizialmente si è rilevata errata. 

09:09 - Cina invia un team medici esperti in ItaliaUn team di cinque medici esperti cinesi sarà inviato in Italia con un membro della Croce rossa di Pechino e uno specialista del Chinese Center for Disease Control and Prevention: porteranno "le loro competenze" e forniture per aiutare l'Italia contro l'epidemia del coronavirus, riferisce la Cgtn, la tv in lingua inglese della statale Cctv. Ieri il ministro degli Esteri cinese Wang Yi - nella telefonata con l'omologo Luigi Di Maio - ha detto che "se la parte italiana lo chiede, la Cina è pronta a mandare personale medico per aiutare l'Italia", secondo i media cinesi.

08:44 - Austria-Italia, Brennero verso chiusuraÈ attesa in mattinata la "chiusura" del Brennero, che collega Italia e Austria, come annunciato ieri dal cancelliere austriaco Sebastian Kurz. I controlli sanitari per il nuovo coronavirus, ieri ancora a campione, diventano serrati. Potranno lasciare l'Italia solo automobilisti in possesso di un certificato medico che poi dovranno stare in auto-isolamento per due settimane. I tir potranno, per il momento, invece transitare dopo la misurazione della temperatura corporea del camionista.

08:04 - Molteplici iniziative per gli anzianiPatriziati e singole persone stanno annunciando sui social che sono a disposizione per aiutare gli anziani, soprattutto per svolgere la spesa di generi alimentari e consegnarla ai vari domicili. 

07:58 - Primo stop in Premier League, niente City-ArsenalIl Manchester City ha annunciato il rinvio della partita di campionato contro l'Arsenal in programma stasera, primo match della Premier League a essere interessato da provvedimenti per prevenire contagi di coronavirus.

07:36 - "Stiamo valutando di lasciare i figli a casa"Una mamma del Malcantone ha un caso di coronavirus in famiglia a Bergamo e ora è preoccupata per i suoi figli. Leggi la testimonianza.

07:27 - Continua la campagna #iorestoacasaMoltissimi personaggi dello spettacolo hanno aderito alla campagna lanciata nei giorni scorsi #iorestoacasa per cercare di sensibilizzare più persone possibile a rimanere nelle proprie case in questo momento di emergenza sanitaria. 

07:24 - Traffico in tiltIl traffico continua ad essere molto intenso alle frontiere. Si registrano attese fino a un'ora. Stando alle testimonianze è da questa mattina alle 05:30 che si attestano disagi alla circolazione. Guarda il video inviato da un nostro lettore. 

07:07 - Scuole nel mirinoChiudere o non chiudere? Questo è uno dei temi principali quando si parla di coronavirus in Ticino. Sono in molti a sostenere che bisognerebbe chiudere gli istituti. Daniele Caverzasio (Lega) ha inoltrato un'interpellanza al Consiglio di Stato per chiedere se non fosse il caso di chiudere le scuole. Qui l'articolo. Inoltre, lo ricordiamo, è di ieri sera la notizia di un caso alle scuole medie di Canobbio

07:03 - Nuovi casi in America, Cina e CoreaIl numero dei casi di coronavirus è in aumento in tutto il mondo. Negli Usa ha superato i mille pazienti, mentre il bilancio dei morti è salito a 31. È quanto emerge dagli ultimi dati diffusi dalle autorità federali e statali americane. Nuovi contagi registrati anche in tutte le altre parti del globo. Le autorità sanitarie di Panama hanno annunciato il primo decesso nazionale per coronavirus, aggiungendo che il numero dei contagiati del Paese è salito ad otto. Lo riferisce il quotidiano La Prensa. La vittima è un 64enne e il decesso è avvenuto l'8 marzo, ma la conferma della presenza del virus Covid-19 si è avuta solo ieri. La ministra ha anche precisato che per quanto riguarda gli otto contagiati in isolamento nel Paese, la maggioranza è rientrata da viaggi all'estero in Spagna o negli Stati Uniti.

06:59 - Valencia-Atalanta, ignorate le norme anti-coronavirusIeri sera si è giocata a porte chiuse la partita di Champions League, ma diverse migliaia di tifosi spagnoli si sono comunque trovati davanti allo stadio, ignorando completamente le norme anti Covid-19. 

06:55 - Australia, divieto di ingresso dall'ItaliaIl Governo australiano ha annunciato l’estensione all’Italia del divieto di ingresso in Australia già in vigore per i viaggiatori provenienti da Cina, Iran e Corea del Sud. Cittadini australiani e residenti permanenti potranno tornare ma dovranno autoisolarsi per due settimane

06:30 - Il Patriziato di Camorino si mette a disposizione per la spesa a domicilioLanciata l'iniziativa solidale del Patriziato di Camorino. Si metteranno a disposizione per effettuare la spesa a coloro che, vista la situazione delicata, non se la sentono di uscire. La spesa, si legge nel volantino, sarà effettuata alla Migros o alla Coop. Clicca qui per visualizzare il volantino

06:08 - Tanti controlli alle doganeIl traffico alle dogane è intenso, anche alle dogane secondarie, si registrano fino a 45 minuti di attesa. Questo sembrerebbe vuol dire che i controlli alle frontiere si sono intensificati. Anche ieri sera si sono presentate code chilometriche alle frontiere. Su vari gruppi facebook i lavoratori scrivono: "Ponte Tresa un disastro", "tutto bloccato", "controllano tutti i permessi di lavoro", "di questo passo arrivo a mezzogiorno al lavoro". Inoltre, ci vengono segnalati anche molteplici controlli da parte della polizia, su tutto il territorio. 

06:05 - Primo caso di contagio in TurchiaIl ministro della Salute turco ha reso noto che un cittadino turco è risultato positivo al test per il coronavirus. Si tratta del primo caso ufficialmente accertato nel Paese.

06:00 - I nuovi focolai possono essere domati in tre mesiI nuovi focolai epidemici da coronavirus possono essere domati in meno di tre mesi se i malati vengono isolati tempestivamente e se i casi 'nascosti' vengono scoperti tracciando in maniera efficace i contatti dei contagiati. La guardia deve essere mantenuta alta anche a livello nazionale, perché allentare precocemente le misure di distanziamento sociale potrebbe portare a nuovo picco di contagi in autunno. Lo indicano due studi indipendenti pubblicati sulla rivista The Lancet.