Cala la disoccupazione: tasso al 3,4%
Rimane comunque elevata in confronto all’anno scorso. In Ticino nel terzo mese dell’anno il tasso si è attestato al 3,5%: -0,5 punti rispetto a febbraio
di MMINO/Keystone-ATS
Cala la disoccupazione: tasso al 3,4%
Foto Shutterstock

La disoccupazione in Svizzera è sensibilmente diminuita in marzo ma rimane elevata in confronto all’anno scorso: rispetto a febbraio il numero dei senza lavoro è calato di 9’985 unità, con un tasso che si è attestato al 3,4%, in regressione di 0,2 punti.

Incremento annuo di 0,5 punti
Su base annua l’incremento è stato di 0,5 punti, indicano i dati pubblicati oggi dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO). Alla fine di marzo erano 157’968 le persone iscritte presso gli uffici regionali di collocamento (URC). Sull’arco dei dodici mesi si regista una crescita netta pari a 22’344 unità: concretamente in fila davanti agli sportelli vi erano il 16,5% di persone in più.

In Ticino
In Ticino nel terzo mese dell’anno il tasso si è attestato al 3,5% (-0,5 punti rispetto a febbraio e -0,1 punti in confronto a marzo 2020), nei Grigioni all’1,8% (-0,2 e -0,2 punti).

Disoccupazione giovanile nel mese di marzo 2021
Il numero di giovani disoccupati (15-24 anni) è diminuito di 1’767 unità (-10,2%) arrivando al totale di 15’561, ciò che corrisponde a 1’005 persone in più (+6,9%) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Disoccupati di 50-64 anni in marzo 2021
Il numero dei disoccupati di 50-64 anni è diminuito di 1’802 persone (-3,8%), attestandosi a 45’486. In confronto allo stesso mese dell’anno precedente ciò corrisponde a un aumento di 8’731 persone (+23,8%).

Persone in cerca d’impiego nel mese di marzo 2021
Complessivamente le persone in cerca d’impiego registrate erano 253’939, 5’796 in meno rispetto al mese precedente e 40’042 (+18,7%) in più rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.

Posti vacanti annunciati nel mese di marzo 2021
Il 1° luglio 2018 è stato introdotto in tutta la Svizzera l’obbligo di annunciare i posti vacanti per i generi di professioni con un tasso di disoccupazione pari almeno all’8%; dal 1° gennaio 2020 questo valore soglia è stato ridotto al 5%. Il numero dei posti annunciati all’URC è aumentato in marzo di 6’504 raggiungendo le 45’182 unità. Dei 45’182 posti, 32’009 sottostavano all’obbligo di annuncio.

  • 1