Slalom
Yule da record, "doppietta" elvetica a Chamonix
Foto Shutterstock
Foto Shutterstock
Keystone-ats
5 mesi fa
Lo svizzero Yule entra nella storia: è il primo a salire sul gradino più alto del podio dopo essersi classificato trentesimo alla fine della prima manche. Ci è riuscito con un tempo di 1'36''24.

"Remontada" di Daniel Yule nello slalom di Chamonix. Il vallesano ha conquistato la sua settima vittoria in coppa del mondo con una prestazione da record: è il primo della storia a qualificarsi primo dopo essersi piazzato trentesimo alla fine della prima manche. Anche il secondo posto va ad uno svizzero: Loic Meillard staccato di 0"16. 

La cronaca

Qualificatosi per la seconda manche a fatica a causa di un brutto errore, Yule ha fornito una prestazione del livello che ci si aspettava da lui. Il vallesano ha condotto una gara pulita e precisa su una pista, come previsto, rapidamente rovinata dalle temperature elevate. Meillard, quinto nella prima manche, è uno dei pochi ad aver mantenuto un livello costante nella seconda manche. Lo sciatore di Hérémence ha concesso 0"16 all'altro rossocrociato, permettendo allo slalom elvetico di festeggiare la seconda "doppietta" in coppa del mondo della sua storia. L'ultima volta era successo nel 1978 a Madonna di Campiglio, con il primo e secondo posto di Martial Donnet e Peter Lüscher. 
Il francese Clément Noël si è dovuto accontentare del terzo posto, seguito al leader della classifica di disciplina Manuel Feller. Quattro altri svizzeri sono andati a punti: Ramon Zenhäusern 17esimo, Marc Rochat 18esimo, Luca Aerni 22esimo e Tanguy Nef 24esimo.