Ticinesi in evidenza al test di Mulhouse
Confortante quarto rango di Chiara Cantoni del Club Canottieri Lugano. Buona prova anche per Leonardo Salerno
di Americo Bottani
Ticinesi in evidenza al test di Mulhouse

A due settimane dalla regata nazionale di Melano-Maroggia che aprirà la stagione agonistica 2022, a Mulhouse è andato in scena il terzo e ultimo test sulla lunga distanza (6’000 metri per élite, pesi leggeri e U19; 4’000 per la categoria ”Futuro U17) promosso da Swiss Rowing in collaborazione con la Federazione alsaziana di canottaggio.

Dupré davanti a tutte
Nella categoria élite femminile, assenti le ceresiane Olivia Negrinotti e Nimue Orlandini (influenzate), la più veloce è risultata Célia Dupré, componente del 4 di coppia, campione mondiale U23 lo scorso anno a Racice (Repubblica Ceca). La ginevrina ha preceduto di 4” la favorita della vigilia Jeannine Gmelin. Da sottolineare il 7° rango – il 2° come U23 - di Aurelia Maxima Janzen della SCCM, classe 2003, che ha terminato la prova in 25’23”42. Un risultato che fa ben sperare per il prosieguo della stagione.

I risultati ticinesi
Nel contesto pesi leggeri femminile U23, confortante quarto rango di Chiara Cantoni del Club Canottieri Lugano con un crono di 27’00”04. La luganese è poi scesa in acqua anche nel doppio in compagnia di Margaux Oural del FRC Morges. 23’41”16 è il tempo fatto segnare dalla mista “sperimentale”. Negli U19, in campo maschile, quinto rango per il luganese Leonardo Salerno nel tempo di 23’35”86. Al primo posto troviamo – a sorpresa - il losannese – Ondrej Zedka. Seguono al 24° rango Andrea Granzella (Lugano) in 25’03”57 e al 33° Filippo Poretti (Ceresio) in 25’30”47.

La gara femminile degli U19 è stata massicciamente influenzata dal passaggio di una barca-carico nell’ultimo terzo del percorso. L’unica atleta ad aver portato a termine la prova è risultata Lina Kühn con un crono di 25’21”34. Per tutte le altre la gara si è fermata ai 4’000 metri. In evidenza la luganese Maria Rosa Wicki. La pupilla di Paola Grizzetti, ben impostata dal profilo tecnico, è terminata all’ottavo rango in 17’44”24. Seguono la ceresiana Nadia Fasani (10°) in 17’51”83 e l’atleta del Club Canottieri Lugano Giorgia Pagnamenta (14°) in 17’56”35. Nel singolo U17 (Categoria “Futuro”), 13°rango per Joël Antonietti (SCCM) in 17’06”01. Nel doppio 5° rango per l’armo della Ceresio formato da Francesco Elia e Natan Pacchin con un crono di 15’53”52.

In campo femminile, due gli equipaggi al via, entrambi del Club Canottieri Lugano. Al secondo posto troviamo quello formato da Anna Cincinelli e Giorgia Zanolin in 16’51”38 e al terzo, staccate di soli 26/100, Sofia Schenk in compagnia di Soley Rusca.

  • 1