Quasi 6’900 infortuni di trail running all’anno
Il “trail running” però richiede una buona preparazione. La SUVA mette in guardia e sottolinea: “Incidenti aumentati del 70%”
Redazione
Quasi 6’900 infortuni di trail running all’anno
Immagine SUVA

Correre all’aria aperta in mezzo alla natura, lontano dalle strade asfaltate, è diventata un’attività sempre più popolare. Il “trail running” però richiede una buona preparazione, mette in guardia la SUVA precisando che ogni anno causa quasi 6’900 infortuni.

Aumento del 70%
Gli incidenti di trail running sono aumentati del 70% negli ultimi dieci anni, precisa un comunicato. Più della metà dei feriti (circa 3’600) ha un’età compresa tra i 30 e i 50 anni. Per i datori di lavoro, i costi da sostenere non sono trascurabili e ammontano in media a 3’400 franchi svizzeri a carico dell’assicurazione contro gli infortuni. Questo tipo di corsa comporta spesso salite e discese di pochi metri di altezza, non necessariamente in montagna. L’allenamento su diversi tipi di terreni come sentieri stretti, pietre, fango, erba o addirittura neve richiede quindi una grande concentrazione. Quasi il 40% degli incidenti è costituito da lussazioni, distorsioni, stiramenti e lesioni muscolari e legamentose della caviglia o del piede.

  • 1