Ora Djokovic rischia l’espulsione
Il governo australiano è molto rigido in materia di politiche di immigrazione: chi non ha un visto regolare rischia sino a tre anni di espulsione
Redazione
Ora Djokovic rischia l’espulsione
Foto Shutterstock

Non è decisamente un momento felice quello che sta attraversando Novak Djokovic, numero 1 del ranking tennistico mondiale. Dopo essersi visto negare l’entrata in Australia per partecipare agli Open di Melbourne, uno dei più importanti tornei del mondo, adesso rischia pure l’espulsione dal Paese. Secondo la legge locale, molto severa sulle questioni legate alle politiche di immigrazione, chi non ha un visto regolare rischia tre anni di espulsione dall’Australia. Intanto il ministro degli Interni Karen Andrew ha ribadito che “Djokovic non è un prigioniero e può lasciare il paese quando vuole. La polizia di frontiera farà di tutto per agevolarne la partenza”.

  • 1