Oltre 600 atleti al via agli “Europei” di Varese
Varese sarà teatro nel fine settimana dei Campionati Europei 2021
di Americo Bottani
Oltre 600 atleti al via agli “Europei” di Varese

Varese sarà teatro nel fine settimana dei Campionati Europei 2021. 639 gli atleti in gara in rappresentanza di 35 nazioni. Il paese ospitante è presente in 21 delle 22 gare contemplate nel ricco programma. Seguono, con 18, Gran Bretagna e Olanda. I “tulipani” sono chiamati a difendere il primo rango collettivo ottenuto lo scorso anno a Poznan. Ricordiamo che la competizione continentale , nata nl 1893 sul Lago d’Orta, è una, se non la più longeva, nel calendario internazionale. Ci fu un’unica pausa nel 2007 mentre che, quella del 2018, ebbe luogo a Glasgow in forma “multisport”.

Sulle acque varesine la Svizzera è rappresentata da 8 equipaggi, di cui 5 nel contesto élite. In campo maschile: Tim Roth (Grasshoppers Zurigo) nel singolo; Roman Röösli (SC Sempach) e Barnabé Delarze (Lausanne Sports) nel doppio e il 4 senza di Andrin Gulich (SC Küsnacht), Joel Schürch (SC Sursee), Paul Jacquot SC Zurigo) e Markus Kessler (RC Sciaffusa). Nelle donne avremo in gara: Jeannine Gmelin (RC Uster) nel singolo e il 4 di coppia formato da Pascal Walker (RC Zurigo), Lisa Lötscher, (SC Lucerna) Ella von der Schulenburg (SC Küsnacht) e Fabienne Schweizer (SC Lucerna). Tre gli armi rossocrociati al via nei pesi leggeri: Sofia Meakin (CA Vésenaz), medaglia d’argento lo scorso anno in Polonia, il doppio femminile di Frédérique Rol (Lausanne Sports) e Patricia Merz (SC Zugo) e quello maschile di Andri Struzina (SC Zugo) e Jan Schäuble (SC Stansstad).

Il pronostico del direttore di Swiss Rowing, Christian Stofer parla di 5 equipaggi nei primi dieci, due in finale A e 1 medaglia. Si pensa al doppio élite maschile, “argento” nel 2020 .

Sono ben 26 gli atleti al via nel singolo maschile élite e tra questi troviamo i primi cinque classificati lo scorso anno sul lago Malta di Poztnan: Sverri Nielsen (Danimarca), Natan Wegrzycki-Sznczyk (Polonia), Kjetil Borch (Norvegia), Oliver Zeidler (Germania) e il greco Stefanos Ntouskos, classificatisi nell’ordine. In campo femminile, 17 le atlete in gara e tra queste annoveriamo la britannica Victoria Thornley, quarta classificata ai mondiali 2019 di Linz, l’austriaca Magdalena Lobnig e la veterana danese Fie Udby Erichsen, medaglia d’argento, rispettivamente quarta classificata lo scorso anno a Poznan. Grande incognita per la nostra Gmeling. Agli ultimi Swiss Indoors la zurighese aveva dovuto accontentarsi di un modesto per lei quarto posto, preceduta da una pressoché sconosciuta Nina Thölking (Reuss Lucerna), Pascal Walker e Ella von der Schulenburg.

  • 1