Euro 2024
Le furie rosse volano in finale, Francia battuta 2-1
© Shutterstock
© Shutterstock
Keystone-ats
8 giorni fa
Ora resta da vedere chi sarà l'altra finalista tra Olanda e Inghilterra, che si sfideranno questa sera alle 21 a Dortmund.

La Spagna batte la Francia per 2-1 nella prima semifinale di Euro 2024 a Monaco, dove erano presenti 75mila tifosi. Il primo goal è arrivato dalla squadra di Deschamps a 9' grazie a una rete di Kolo Muani, a cui sono tuttavia seguiti due goal da parte della "furia roja". Al 21esimo minuto il giovanissimo Lamine Yamal ha segnato quello che per molti sarà il goal dell'Europeo, portando la Spagna al pareggio. E dopo soli 4 minuti arriva il vantaggio grazie a Dani Olmo. Fra gli ammoniti risultano Navas, Tchouameni, Camavinga e Yamal per gioco scorretto. Questa sera si giocherà la seconda semifinale, che vedrà sfidarsi Olanda e Inghilterra allo Stadion Dortmund alle 21. In attesa quindi di scoprire chi sfiderà la squadra di de la Fuente.

La delusione di Mbappé

"Non abbiamo fatto abbastanza per arrivare in finale", dice lamentandosi il capitano della Francia Kylian Mbappé dopo la sconfitta per 2-1 contro la Spagna. Ritiene inoltre di non aver vissuto "un buon Euro". "Hanno giocato meglio di noi, hanno meritato di andare in finale e noi torniamo a casa", ha detto la stella dei Les Bleus dopo la semifinale. A livello personale, "la mia ambizione era di diventare campione d'Europa e di fare un buon Europeo. Non ho fatto nessuna delle due cose. È una delusione", ha aggiunto. Mbappé si è particolarmente rammaricato per la palla del mancato 2-2 all'86° minuto. "Bradley (Barcola) sta facendo un ottimo lavoro", ha detto. "Mi dà la palla. Io fisso il difensore, entro bene. Dopo di che, penso che devo segnare. O per lo meno, colpire il bersaglio. Ma la palla va fuori e questa è la dura realtà del calcio. Siamo sul 2-1 e quindi siamo in casa". Il numero 10 dei Bleus aveva deciso di togliersi la maschera che indossava da tre partite per proteggere il naso rotto. "Non ne potevo più. Non riuscivo a vedere bene con quella maschera. Ho parlato con il medico e mi ha detto di prendere una decisione da uomo. Ecco, ho giocato senza e non me ne pento", ha detto.  "È ora di tornare a casa, di andare in vacanza. Mi riposerò per bene", ha concluso. "Penso di averne bisogno, soprattutto per tornare fresco per la ripresa e fare una grande preparazione" con il Real Madrid, il suo nuovo club.

I tag di questo articolo