Calcio
Il Lugano strappa un punto a Basilea
Samuele Quadri
9 mesi fa
Il Lugano pareggia 1-1 a Basilea e conferma la terza posizione. I bianconeri riagguantano la parità nel secondo tempo grazie a un calcio di punizione di Steffen.

Basilea - Lugano 1-1 (1-0) : 34' Zeqiri (B), 83' Steffen (L)

Primo tempo

Al 3' il Basilea sfiora la rete del vantaggio con Zeqiri che incorna di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma Steffen è bravo a salvare sulla linea di porta. Al 17' Hajrizi stende Males e si guadagna l'ammonizione che gli fa saltare la prossima partita. Sulla conseguente punizione Diouf scodella il pallone in area sfruttato da Calafiori che impegna Saipi: il risultato rimane ancorato sullo 0-0. Al 24' Novoa effettua un traversone dalla destra che trova Males tutto solo in area; l'attaccante dei renani ci prova di testa, ma spreca da ottima posizione. Al 34' i rossoblù si portano in vantaggio grazie a Zeqiri che concretizza un cross di Kade: tutto troppo facile per il Basilea. Al 40' Valenzuela opera il primo tiro nello specchio della porta renana: conclusione centrale e rasoterra bloccata facilmente da Hitz. È un primo tempo in quel di Basilea con poche occasioni e poche emozioni. Il Basilea è in vantaggio di una sola lunghezza su un Lugano poco preciso.

Secondo tempo

Al 46' il Lugano si divora il gol del pareggio con Celar che entra in area e viene fermato da Lang in scivolata; il pallone rimane lì e viene raccolto da Aliseda che da ottima posizione spara alto. Al 49' i bianconeri rischiano: Kade approfitta di un rebound concesso da Saipi e la sua conclusione sfiora la traversa. Un minuto dopo Steffen non inquadra di testa lo specchio della porta da ottima posizione. Al 51' Doumbia ci prova dalla lunga distanza e Hitz devia in corner. Al 65' Males trova la via del raddoppio in contropiede, ma il gol non viene convalidato perché l'azione è viziata da un fuorigioco. Il neoentrato Bottani ci prova al 74' da lontano, ma Hitz ci arriva. Un minuto più tardi l'estremo difensore renano devia in calcio d'angolo con un colpo di reni una semi-conclusione di Steffen. Una buona notizia per i bianconeri è il rientro sul campo di Mahou dopo diverso tempo. Al 77' Amoura non riesce ad appoggiare in porta un cross basso di Celar: occasione ghiotta. Al 83' Steffen concretizza un calcio di punizione dalla trequarti che non viene toccato da nessuno e la sfera s'insacca alle spalle di Hitz: l'attaccante della nazionale rossocrociata riporta la partita in parità. Nei minuti di recupero Amoura si divora un gol a tu per tu con Hitz, occasione da mangiarsi le mani. Nel finale di partita Calafiori si fa espellere per una rissa con Saipi e per aver detto parole ingiuriose al direttore di gara. A tempo scaduto anche Vogel subisce la stessa sorte del suo difensore e si guadagna il secondo giallo. Il Lugano strappa un punto a Basilea e conferma la terza posizione in classifica. 

I tag di questo articolo