Il Lugano ferma la corsa del Lucerna
Dopo un primo tempo di marca lucernese, i bianconeri decidono la sfida nel finale di gara con Kecskés e Lovric
di Roberto Quadri
Il Lugano ferma la corsa del Lucerna
La gioia di Kecskés dopo la rete prsonale dell’1-0.
Il Lugano ferma la corsa del Lucerna
Difesa bianconera sotto pressione.
Il Lugano ferma la corsa del Lucerna
Uno dei rari attacchi bianconeri nel corso del primo tempo.
Il Lugano ferma la corsa del Lucerna
Jacobacci e Croci Torti laciano pensierosi il campo a termine dei primi 45 minuti.
Il Lugano ferma la corsa del Lucerna
Il presidente Renzetti visibilmente insoddisfatto da quanto mostrato dalla sua squadra nel primo tempo.
Il Lugano ferma la corsa del Lucerna
Celestini catecchizza i suoi giocatori.
Il Lugano ferma la corsa del Lucerna
Lavanchy a terra dopo un duro intervento di un lucernese.
Il Lugano ferma la corsa del Lucerna
Baumann agguanta denza problemi la sfera su un attacco lucernese.

Grazie ad un’incornata di Kecskés su un corner battuto dalla sinistra all’80’ ed il raddoppio di Lovric su calcio di punizione deviato dal piede di un difesnore ospite all’88’, ha permesso al Lugano di conquistare tre importantissimi punti contro il Lucerna dell’ex Celestini, ancora imbattuto in campionato nel 2020 prima di questa sera.

Dopo un primo tempo nel corso del quale si è fatto preferire il Lucerna, nella ripresa i bianconeri, privi di capitan Sabbatini (squalificato) hanno assunto il comando delle operazioni, sfiorando il gol d’apertura con un tiro-cross di Bottani (75’), appena subentrato a Gerndt. Una buona opportunità, preludio alle due, decisive reti sopracitate.

Seconda vittoria in tre scontri diretti con il Lucerna (la prima sfida si chiuse sull’1-1 a Cornaredo il 22 settembre scorso) e vantaggio su Thun e Neuchâtel Xamax che sale a 8 punti.

Unica nota stonata drella serata, il sesto cartellino giallo inflitto a Bottani, che dovrà quindi saltare la prossima partti in programma domenica (inizio ore 16.00) al Letzigrund contro lo Zurigo.

Tabellino

Lugano-Lucerna 2-0 (0-0)

Reti: 80’ Kecskés 1:0, 88’ Lovric 2:0.

Lugano (5-3-2): Baumann; Yao, Kecskés, Maric, Daprelà, Lavanchy; Custodio, Covilo (52’ Selasi), Lovric (90’ Guidotti); Gerndt (74’ Bottani), Janga.

Lucerna (3-4-3): Müller; Burch, Alves de Araujo, Knezevic; Schulz, Emini, Voca, Sidler; Ndiaye (65’ Males), Margiotta (74’ Grether), Matos Santos Pinto.

Note: Stadio Cornaredo. 1.000 spettatori. Arbitro: Schärer. Lugano privo di Sabbatini (squalificato) nonché di Macek, Obexer, Sulmoni e Rodriguez (tutti infortunati); Lucerna senza Balaruban, Kakabadze, Ndenge, Eleke e C. Schwegler (tutti infortunati). Ammoniti: 49’ Sidler, 58’ Burch, 84’ Bottani, 87’ Schulz, 88’ Lovric.

Risultati della 25ma giornata di Super League: Lugano-Lucerna 2-0, Sion-Servette 1-1, Neuchâtel Xamax-Basilea 1-2, Thun-Young Boys 1-0, San Gallo-Zurigo (gio, 20.30).

Classifica di Super League: 1. San Gallo 24/48 (+21), 2. Young Boys 25/48 (+15), 3. Basilea 25/43, 4. Servette 25/39, 5. Lucerna 25/34, 6. Zurigo 24/32, 7. Lugano 25/30, 8. Sion 25/24, 9. Neuchâtel Xamax 25/22 (-13), 10. Thun 25/22 (-23).

  • 1