Vittoria e sesto posto per il Lugano
Gli uomini di Pelletier superano 4-1 il Berna e scavalcano il Davos
di Thomas Schürch
Vittoria e sesto posto per il Lugano
© CdT/Gabriele Putzu

Un successo che vale il sesto posto quello ottenuto dal Lugano. I bianconeri, con Schlegel tra i pali, si sono imposti per 4-1 contro il Berna. Decisive le reti trovate da Lajunen, Fazzini e Boedker nel corso del primo tempo.

Un’ottima prima frazione per i bianconeri
È il Lugano a portarsi in vantaggio al 03’49’’ con Lajunen, che spedisce in porta un disco respinto da Karhunen. I bianconeri hanno poi a disposizione due minuti di superiorità numerica ma, malgrado la buona circolazione del ‘puck’, il raddoppio non arriva. Tocca quindi al Berna aumentare la pressione e farsi vedere in avanti con Praplan e Olofsson. Proprio nel momento migliore degli Orsi, però, un fallo su Walker lanciato verso Karhunen permette ai ticinesi di beneficiare di un rigore. Fazzini si incarica della battuta e realizza il gol del 2-0. Seguono nuove penalità, ma nessuna delle due squadre riesce a trovare la via della rete. Quando sembra però che il risultato non debba più cambiare, sale in cattedra Mikkel Boedker: il danese recupera un disco a centro pista, salta un avversario e realizza il punto del 3-0 a soli 17 secondi dalla sirena.

Nel periodo centrale il Berna accorcia le distanze al 34’29’’. Il marcatore è Conacher, a segno in ‘powerplay’. Gli uomini di Pelletier reagiscono, ma non riescono a sfruttare un interessante due contro uno. Gli ospiti chiudono quindi in attacco la seconda frazione, senza riuscire tuttavia a superare Schlegel. Dopo quaranta minuti il risultato è dunque di 3-1. Nell’ultimo terzo i bianconeri difendono le due reti di vantaggio e a cinque minuti dal sessantesimo chiudono definitivamente i conti grazie alla bordata di Walker, che realizza il gol del definitivo 4-1 finale.

Tabellino:

HC Lugano- SC Berna 4-1 (3-0) (0-1) (1-0)
Reti:
03’49’’ Lajunen (Fazzini, Suri); 14’30’’ Fazzini (rigore) 2-0; 19’43’’ Boedker 3-0; 34’29’’ Conacher (Andersson, in 5 c. 4) 3-1; 55’16 Walker (Suri) 4-1
Arbitri:
Stricker e Stolc (Altmann e Wolf)
Penalità: 5x2’ contro Lugano; 3x2’ contro Berna
Lugano: Schlegel; Heed, Wellinger; Loeffel, Chiesa; Nodari, Wolf; Antonietti; Bürgler, Arcobello, Boedker; Fazzini, Lajunen, Suri; Lammer, Sannitz, Bertaggia; Zangger, Walker, Haussener; Traber; Allenatore: Pelletier
Berna: Karhunen; Untersander; Zryd; Andersson, B. Gerber; Thiry, C. Gerber; Burren, Henauer; Conacher, Jeffrey, Olofsson; Scherwey, Heim, Pestoni; Sopa, Praplan, Moser (C); Berger, Bader, J. Gerber; Allenatore: Kogler
Note: premiati Boedker e Conacher

L’altro risultato di serata:
Ginevra-Servette-Friborgo 3-0

Classifica Lna:
1. Zugo 41/95; 2. Zurigo 42/76; 3. Friborgo 43/76; 4. Losanna 37/68; 5. Ginevra 38/67; 6. Lugano 41/67; 7. Davos 43/65; 8. Bienne 41/62; 9. Ambrì-Piotta 41/44; 10. Rapperswil 43/43; 11. Berna 37/39; 12. Langnau 41/30

  • 1