Troppo Zugo per il Lugano
I tori si impongono 5-1 alla Cornèr Arena
Redazione
Troppo Zugo per il Lugano
© CdT/ Chiara Zocchetti

Prova di forza da parte dello Zugo, capace di imporsi 5-1 in casa del Lugano. Decisive le quattro reti trovate dagli ospiti nei primi venti minuti.

Inizio tremendo
Pronti via e lo Zugo si porta in vantaggio dopo appena 19 secondi grazie a Diaz. I tori insistono e si rendono pericolosi in powerplay con Hofmann. Il Lugano prova a reagire ma è costretto a capitolare nuovamente al 07’20’’. Il marcatore è Thorell, che ribadisce in rete una respinta di Schlegel. Trascorrono appena tre minuti e Hofmann sigla la terza rete per gli svizzero centrali. Pelletier decide a questo punto di chiamare il timeout. La musica però non cambia e lo Zugo trova anche la quarta rete al 17’47’’ grazie ad Albrecht. La prima frazione si chiude quindi con gli uomini di Tangnes avanti per 4-0.

Distanza immutata
Dopo il palo colpito da Boedker e il tentativo di Bürgler in powerplay, il Lugano riesce ad accorciare le distanze a metà partita. Il gol dei ticinesi porta la firma di Fazzini, a segno con un chirurgico ‘polsino’. Il nuovo parziale dura però meno di un minuto. Ci pensa infatti Diaz, doppietta per lui, a riportare a quattro le reti di vantaggio dei tori. Lo Zugo chiude il secondo tempo in superiorità numerica ma il punteggio non cambia più. La terza frazione, che vede il debutto del giovane Thibault Fatton, schierato a difesa della gabbia bianconera al posto di Schlegel, scorre via senza ulteriori reti e lo Zugo si impone quindi per 5-1.
Da segnalare infine per il Lugano l’esordio in Lna anche del diciannovenne Alessandro Villa.


Tabellino:

HC Lugano-EV Zugo 1-5 (0-4) (1-1) (0-0)
Reti:
00’19’’ Diaz (Zehneder) 0-1; 07’20’’ Thorell (Geisser, Leuenberger) 0-2; 10’38’’ Hofmann (Kovar, Schlumpf) 0-3; 17’47’’ Stadler (Albrecht) 0-4; 30’54’’ Fazzini 1-4; 31’33’’ Diaz 1-5
Arbitri:
Wiegand e Salonen (Burgy e Steenstra)
Lugano: Schlegel (Fatton dal 40’00’’); Loeffel, Wellinger; Chiesa, Nodari; Antonietti, Ugazzi; Villa, Romanenghi; Bürgler, Arcobello (C), Boedker; Walker, Lajunen, Suri; Fazzini, Herburger, Bertaggia; Lammer, Sannitz, Morini; Allenatore: Pelletier
Zugo: Genoni; Diaz (C), Geisser; Schlumpf, Stadler; Cadonau, Alatalo; Gross; Simion, Kovar, Hofmann; Klingberg, Albrecht, Zehnder; Martschini, Schore, Bachofner; Leuenberger, Senteler, Thorell; Langenegger; Allenatore: Tangnes

  • 1