Successo pesante per l’Ambrì
I leventinesi disputano una buona gara e superano 3-2 il Davos. Di Pestoni, Moses e Bürgler le reti biancoblù
di Thomas Schürch
Successo pesante per l’Ambrì
© CdT/ Chiara Zocchetti

Weekend a punteggio pieno per l’Ambrì-Piotta. Dopo la vittoria di ieri in quel di Langnau, Fora e compagni si ripetono tra le mura amiche battendo 3-2 il Davos.

Primo tempo a tinte biancoblù
L’Ambrì inizia la partita con il piglio giusto e, dopo le opportunità capitate a Heim e Pestoni, si porta in vantaggio al 10’13’’. Il marcatore è Pestoni, servito da Zwerger. Trascorrono 02’47’’ e i grigionesi acciuffano il pareggio grazie a Stransky. Incassato il gol, i biancoblù riprendono a macinare gioco ed è Zwerger, tra i migliori dei suoi, a rendersi pericoloso. I padroni di casa rimettono quindi la freccia al 17’11’’: Aeschlimann vince il duello a tu per tu con McMillan, ma Moses si avventa sul ‘puck’ e lo spedisce in fondo al sacco. Dopo un ultimo tentativo di Fora in ‘shorthand’, le due squadre vanno alla prima pausa sul parziale di 2-1.

Ristabilito l’equilibrio
L’Ambrì inizia il periodo centrale in boxplay, ma supera senza conseguenze l’inferiorità numerica. Seguono le occasioni di Stransky da una parte e di Grassi dall’altra. Al 27’25’’ ci pensa proprio Stransky (doppietta per lui) a siglare il punto del 2-2 con una violenta conclusione. Nel prosieguo del secondo tempo i leventinesi mettono sotto pressione la retroguardia avversaria, sbattendo però contro un solido Aeschlimann, autore di interventi decisivi su Regin e Bürgler. Negli istanti finali di frazione i ticinesi realizzano il terzo gol, ma la rete di Burren arriva a tempo scaduto e non viene quindi convalidata.

La decide Bürgler
Nella terza frazione l’Ambrì supera indenne due situazioni con l’uomo in meno. I sopracenerini trovano quindi l’episodio decisivo al 52’43’’, quando Bürgler batte Aeschlimann in backhand. L’assedio finale senza portiere dei gialloblù non produce il pareggio e la sfida termina 3-2 in favore della squadra di Cereda.

Da segnalare che questa sera i giocatori dell’Ambrì hanno indossato una maglia speciale per celebrare la conquista della Coppa Svizzera avvenuta 60 anni fa.

Tabellino:

HC Ambrì-Piotta-HC Davos 3-2 (2-1) (0-1) (1-0)
Reti:
10’13’’ Pestoni (Zwerger) 1-0; 13’00’’ Stransky (Rasmussen) 1-1; 17’11’’ Moses (Mcmillan) 2-1; 27’25’’ Stransky (D. Egli, Jung) 2-2; 52’43’’ Bürgler (Heim, Kneubuehler) 3-2
Arbitri:
Stricker e Hürlimann (Obwegeser e Meusy)
Ambrì-Piotta: Conz; Fora (C), I. Dotti; Hietanen, Burren; Fohrler, Z. Dotti; Fischer, Pezzullo; Moses, Regin, McMillan; Bürgler, Heim, Kneubuehler; Pestoni, Grassi, Zwerger; Trisconi, Kostner, Bianchi; Allenatore: Cereda
Davos: S. Aeschlimann; Ngren (C), Wellinger; D. Egli, Jung; Zgraggen, Barandun; Stoop, Heinen; Wieser, Corvi, Prassl; Stransky, Rasmussen, Bromé; Frehner, C. Egli, J. Schmutz; Simic, Canova, Knak; Allenatore: Wohlwend

Gli altri risultati di serata:
Zugo-Langnau 8-2
Lugano-Berna 3-2 dr
Ginevra-Servette-Bienne 3-2 ds
Friborgo-Rapperswil 3-2 ds

Classifica Lna:
1. Friborgo 38/79; 2. Rapperswil 41/79; 3. Zugo 38/78; 4. Zurigo 40/73; 5. Bienne 40/72; 6. Davos 40/65; 7. Servette 40/61; 8. Losanna 37/56; 9. Lugano 39/56; 10. Ambrì-Piotta 40/49; 11. Berna 39/47; 12. Langnau 41/32; 13. Ajoie 37/18

  • 1