Rimonta spettacolare per l’Ambrì
I biancoblù, sotto di tre reti, riacciuffano il Berna e si impongono ai rigori
Redazione
Rimonta spettacolare per l’Ambrì
Foto Putzu

Serata di emozioni alla Valascia. L’Ambrì Piotta vince ai rigori con il Berna dopo essere stato sotto di tre gol. Nättinen ancora una volta protagonista con una doppietta.

Berna avanti con l’uomo in più
Dopo i primi tentativi di Sciaroni e Jeremì Gerber, il Berna sfrutta il proprio powerplay per sbloccare il punteggio al 4’33’’. La rete porta la firma di Untersander, abile a superare Ciaccio con un preciso tiro di polso. Gli orsi ci provano quindi con Jan Neuenschwander, mentre la risposta dell’Ambrì è affidata a Novotny. I biancoblù beneficiano a loro volta di una superiorità numerica e riescono ad andare al tiro due volte con Nättinen, ma Wuthrich si fa trovare pronto. Le due squadre vanno quindi alla prima pausa sul risultato di 0-1.

La sofferenza e la successiva reazione
Si complica la situazione per i leventinesi ad inizio secondo tempo. Gli uomini di Cereda sono costretti a capitolare due volte nel giro di trenta secondi sotto i colpi di Jeremi Gerber e Haas. I padroni di casa però non ci stanno e, dopo una prima chance sciupata da Mazzolini, accorciano le distanze con Trisconi, abile a sfruttare un intervento non perfetto di Wüthrich. Dopo alcune scorribande da una parte e dall’altra, l’Ambri chiude in superiorità numerica la seconda frazione e trova anche il punto del 2-3 con Fohrler, annullato però dagli arbitri perché realizzato col pattino. Il risultato alla seconda pausa è quindi di 1-3.

Nättinen ancora decisivo
Ci pensa la prima linea dell’Ambrì, guidata dal finlandese, a riportare la situazione in parità. A Nättinen sono sufficienti infatti appena due minuti per trovare i due gol che valgono l’aggancio. I biancoblù insistono e sfiorano in più occasioni la rete del sorpasso. Il parziale però non cambia più e il verdetto è così rimandato all’overtime. Neppure i supplementari vedono un vincitore e così sono i rigori a decidere a chi spetta il punto addizionale. Rigori che vedono la vittoria del’Ambrì. Decisive le trasformazioni di Novotny, Flynn e Zwerger e le due parate di Ciaccio.

Tabellino:

HC Ambrì Piotta-SC Berna 4-3 d.r. (0-1) (1-2) (2-0) (0-0)
Reti:
4’33’’ Untersander (Scherwey, Jeffrey in 5 c. 4) 0-1; 25’12’’ J. Gerber (Jeffrey) 0-2; 25’50’’ Haas (Blum) 0-3; 33’06 Trisconi (Fohrler) 1-3; 40’36’ Nättinen (Novotny) 2-3’; 42’43’’ Nättinen (Novotny, Zwerger) 3-3
Arbitri:
Hebeisen e Piechaczek (Altmann e Dreyfus)
Ambì Piotta:
Ciaccio; Fora (C), Ngoy; Hächler, Fischer; Fohrler, Pezzullo; Z. Dotti; Nättinen, Novotny, Zwerger; Kneubuehler, Flynn, Horansky; Trisconi, Kostner, Grassi; Dal Pian, Goi, Mazzolini, Joel Neuenschwander; Allenatore: Cereda
Berna: Wüthrich; Untresander, Henauer; Thiry, Blum; C. Gerber, B. Gerber; Burren; Scherwey, Jeffrey, Pestoni; Sciaroni, Heim, Moser (C); Praplan, Brithén, J. Gerber; Berger, Hass, Baden; Jan Neuenschwander; Allenatore: Nachbaur

  • 1