“Pronti alle vie legali per restare in Swiss League”
Il Presidente dei Ticino Rockets non ci sta alla possibile esclusione dalla lega cadetta in quanto “club vivaio” ticinese: “Siamo un club formatore ma abbiamo ambizioni sportive”
Redazione
“Pronti alle vie legali per restare in Swiss League”
Foto CdT/Chiara Zocchetti

Con la creazione di Swiss League SA, la nuova società che gestirà la serie cadetta (formata dai 9 club più i GKC Lions), i Ticino Rockets hanno visto il rischio di vedersi escludere dal campionato 2022-2023. Per gli altri club infatti i Rockets sarebbero un club che non punta alla vittoria di campionato ma solo a formare i giovani. Un “club vivaio” dunque e non un club competitivo”. Davide Mottis, Presidente della squadra di Biasca, non ci sta ed è pronto a dare battaglia: “Noi pretendiamo una risposta chiara entro la fine di questo mese”, ha dichiarato ai colleghi di Ticinonews Sport, “non nego che saremo pronti a combattere per ottenere il riconoscimento, anche attraverso le opportune sedi legali presso le competenti autorità sportive o civili”.

“Riconosciuta la nostra proattività”
Ci sono però dei segnali positivi, nati da un recente colloquio: “Da subito abbiamo richiesto di partecipare alla riorganizzazione e alla costituzione della nuova società che gestirà e organizzerà il campionato di hockey cadetto”, spiega Mottis, “La nostra proattività è stata riconosciuta anche il giorno 8 gennaio scorso in un incontro che abbiamo richiesto con Jean Brogle nuovo amministratore della società. A nostro parere abbiamo sia la struttura finanziaria e sportiva, anche l’infrastruttura di gioco, in modo da poter adempiere alle richieste della nuova lega”.

“Loro richiedono club ambiziosi e non solo di sviluppo”, continua Mottis, “noi abbiamo dimostrato di essere un club formatore per le giovani leve a tutto vantaggio di club superiori e non ultimo dell’intero movimento svizzero. Facendo esperienza stiamo migliorando anche noi da un punto di vista della competitività e quindi riteniamo di poter essere considerati non solo un club di sviluppo ma anche una squadra con ambizioni sportive, sebben le stesse non vadano a puntare direttamente al titolo”.

“Abbiamo ambizione e lottiamo per i playoff”
“Agli stranieri abbiamo dovuto rinunciare in questa stagione a causa della situazioni di emergenza Covid”, Ma abbiamo un roster stabile, le statistiche che abbiamo consegnato al Signor Brogle dicono che nelle prime 26 partite abbiamo avuto 22 giocatori che hanno disputato almeno 20 incontri. I Ticino Rockets sviluppano pertanto anche ambizioni sportive, già quest’anno lottiamo per i playoff e cos sarà anche alla prossima cercando di ambire alla fase finale del campionato in maniera costante. ”

  • 1