Il Lugano doma gli orsi
I bianconeri superano 3-1 il Berna alla Cornèr Arena e ottengono la quinta vittoria stagionale
di Thomas Schürch
Il Lugano doma gli orsi
© CdT/Gabriele Putzu

Pronto riscatto per il Lugano. Gli uomini di McSorley reagiscono alla sconfitta di ieri e battono 3-1 il Berna. Protagonista della vittoria ticinese il portiere diciannovenne Thibault Fatton, autore di un’ottima prestazione.

Fazzini colpisce
Il Lugano si fa subito vedere in avanti con Morini, che manca la deviazione da posizione invitante. La partita è vivace, caratterizzata da diverse incursioni da entrambe le parti. E sono i bianconeri a rendersi maggiormente pericolosi e a passare meritatamente in vantaggio al 13’41’’. Il marcatore è Fazzini, il cui ‘polsino’ all’incrocio dei pali non lascia scampo a Manzato. I sottocenerini chiudono la prima frazione in attacco, forti di una superiorità numerica, ma non trovano il gol del raddoppio. Dopo venti minuti il risultato parziale è dunque di 1-0.

Lugano sempre avanti
In avvio di seconda frazione gli orsi beneficiano di un powerplay e ottengono il punto del pareggio al 22’44’’: Scherwey va alla conclusione e sulla respinta di Fatton Jeremi Gerber è il più lesto ad avventarsi sul disco e a spedirlo in rete. Incassato il gol dell’1-1, gli uomini di McSorley sono subito costretti a difendersi nuovamente con l’uomo in meno; il box bianconero però resiste e una volta ristabilita la partità numerica sono proprio i ticinesi ad andare a segno con Bertaggia al 26’16’’.

La partita si fa via via più nervosa e il gioco prosegue a intervalli, spezzettato da ulteriori penalità. Nel finale di periodo centrale i padroni di casa hanno la possibilità di allungare in powerplay, ma la deviazione di Herburger si stampa sulla traversa e le due squadre vanno così alla seconda pausa sul punteggio di 2-1.

Festa luganese
Nel terzo periodo Fatton è attento e neutralizza tutti i tentativi bernesi. I bianconeri si difendono, ma vanno anche vicini alla terza rete con Walker, che a metà frazione colpisce il palo. Nelle battute conclusive, in situazione di sei contro quattro, è proprio Walker a realizzare a porta vuota il gol del definitivo 3-1.

Da segnalare l’esordio tra le fila del Lugano di Cortiana e Chiquet.

Tabellino:

HC Lugano-SC Berna 3-1 (1-0) (1-1) (1-0)
Reti: 13’41’’ Fazzini 1-0; 22’41’’ J. Gerber (Moser, Scherwey, in 5 c. 4) 1-1; 26’16’’ Bertaggia (Riva, Thürkauf) 2-1; 58’30’’ Walker (porta vuota, in 4 c. 6!) 3-1
Arbitri: Wiegand e Hungerbühler (Progin e Duarte)
Penalità: 6x2’ e 2’+10’ (Müller) contro Lugano; 4x2’ contro Berna
Lugano: Fatton; Nodari, Müller; Alatalo, Riva; Chiesa, Guerra; Wolf; Walker, Arcobello (C), Fazzini; Boedker, Herburger, Morini; Bertaggia, Thürkauf, Stoffel; Vedova, Cortiana, Chiquet; Traber; Allenatore: McSorley
Berna: Manzato; Andersson, B. Gerber; Untersander, Henauer; Thiry, C. Gerber; Pinana; Conacher, Jeffrey, Scherwey; Kast, Kahun, Moser (C); Fahrni, Daugavins, J. Gerber; Sciaroni, Neuenschwander, Bader; Berger; Allenatore: Lundskog
Note: premiati Fatton e Manzato

Gli altri risultati di serata:
Ajoie-Ginevra-Servette 3-4 dr
Bienne-Langnau 1-4
Friborgo-Zurigo 1-0
Rapperswil-Zugo 3-1

Classifica Lna:
1. Bienne 9/22; 2. Zugo 9/18; 3. Zurigo 7/14; 4. Lugano 8/14; 5. Friborgo 8/14; 6. Rapperswil 8/12; 7. Davos 6/10; 8. Langnau 8/9; 9. Ambrì-Piotta 6/8; 10. Servette 8/8; 11. Berna 8/7; 12. Ajoie 7/6; 13. Losanna 6/5

  • 1