HCL, ecco il quinto straniero
Mikko Koskinen sarà il portiere straniero dei bianconeri. Per lui un contratto di due anni
di sca
<u>HCL, ecco il quinto straniero</u>
Immagine HCL

L’Hockey Club Lugano ha definito l’identità del quinto straniero della rosa dopo il capitano Mark Arcobello, i rinnovi con gli attaccanti Daniel Carr e Troy Josephs e l’ingaggio del difensore Oliwer Kaski. La società bianconera ha sottoscritto un contratto valido per i prossimi due campionati con il 33enne portiere finlandese Mikko Koskinen che ha chiuso nei giorni scorsi i playoff di NHL con gli Edmonton Oilers (45 presenze in stagione). Nato a Vantaa al confine di Helsinki il 18.07.1988, il portierone finlandese (200 cm. x 92 kg.) si è costruito una carriera di assoluto valore mondiale.

La carriera
Draftato nel 2009 al secondo turno e come primo portiere dell’anno dai New York Islanders, ha esordito in NHL l’08.02.2011. Rientrato in Patria fino al 2014 dove ha difeso i colori prima del KalPa Kuopio, poi dei “suoi” Espoo Blues, si è in seguito distinto come uno dei migliori estremi difensori della KHL, risultando tra i protagonisti della conquista di due titoli nazionali (Gagarin Cup) con lo SKA di San Pietroburgo nel 2015 e nel 2017. Una consacrazione che gli ha aperto le porte al ritorno sul palcoscenico della NHL dove nelle ultime quattro stagioni ha indossato la maglia degli Edmonton Oilers. Mikko Koskinen ha giocato complessivamente in carriera 175 partite di NHL, 261 partite di KHL 135 partite nella Liiga finlandese e 44 partite di AHL.

L’esperienza in nazionale
Con la maglia della Nazionale finlandese, Koskinen ha disputato i Mondiali del 2014 e del 2016, conquistando due medaglie d’argento e i Giochi Olimpici del 2018 a Pyeongchang.

In occasione della competizione iridata del 2016 in Russia era stato designato miglior portiere assoluto del torneo e inserito nell’All Star Team con i connazionali Patrik Laine e Mikael Granlund.

  • 1