CHL, buona la prima per il Lugano
I bianconeri regolano 5-1 gli svedesi dello Skelleftea AIK
di T. S.
CHL, buona la prima per il Lugano
© CdT/Gabriele Putzu

Esordio vincente per il Lugano. Impegnati alla Cornèr Arena contro lo Skelleftea AIK nella prima sfida di Champions Hockey League, Arcobello e compagni si impongono per 5-1 e conquistano i tre punti.

È lo Skelleftea a sbloccare il parziale al 06’47’’ con Jonsson. La risposta dei ticinesi è immediata e ci pensa Müller, servito da Fazzini, a ristabilire la parità dopo un minuto e 50 secondi. La prima frazione si chiude quindi sull’1-1.

L’HCL mette la freccia
Nel periodo centrale il Lugano riesce a spostare l’inerzia della gara dalla propria parte. Fazzini porta infatti in vantaggio per la prima volta gli uomini di McSorley al 24’04’’, mentre a metà partita Thürkauf sigla il punto del 3-1. Gli scandinavi chiudono in attacco la seconda frazione, ma Schlegel è attento e compie due interventi importanti.

Allungo del Lugano
Nel terzo periodo i sottocenerini resistono alle folate degli svedesi e realizzano la rete del 4-1 con Carr al 52’14’’. Due minuti dopo tocca a Walker finalizzare un’azione di contropiede e mettere a segno il gol del definitivo 5-1 finale.

I bianconeri torneranno in pista domenica sera per affrontare i finlandesi del Tappara Tampere.

Tabellino:

HC Lugano-Skelleftea AIK 5-1 (1-1) (2-0) (2-0)
Reti: 06’47’’ Jonsson (Möller, Mascherin) 0-1; 08’37’’ Müller (Fazzini) 1-1; 24’04’’ Fazzini (Arcobello) 2-1; 30’20’’ Thürkauf (Carr) 3-1; 52’14’’ Carr (Arcobello) 4-1; 54’12’’ Walker (Stoffel) 5-1
Arbitri: Lemelin e Stricker (Steenstra e Cattaneo)
Lugano: Schlegel; Alatalo, Riva; Nodari, Müller; Chiesa, Guerra; J. Näser, Villa; Fazzini, Arcobello (C), Carr; Walker, Thürkauf, Bertaggia; Vedova, Josephs, Stoffel; R. Werder, Tschumi, Traber; Allenatore: McSorley
Skelleftea: Mann; Pudas, Kapla; Nilsson, Wilsby; Salomonsson, Roos; Eriksson, Keilin; Lindström, Karlsson, Kühnhackl; Mascherin, Loibl, Möller (C); Karlsson, Jonsson, Hugg; Nilsson, Sundsvik, Robertsson; Allenatore: Olsson
Note: Cornèr Arena, 2’461 spettatori

  • 1