La partita
FC Lugano, pareggio a reti inviolate a Cornaredo
©Gabriele Putzu
©Gabriele Putzu
Samuele Quadri
23 giorni fa
Il Lugano non va oltre uno 0-0 con il Grasshopper a Cornaredo. I bianconeri guadagnano un punto in classifica sul Winterthur settimo.

Lugano - Grasshopper 0-0 (0-0)

Primo tempo

Al 2' Momoh entra in ritardo su Mai e si guadagna il primo cartellino giallo della partita. L'intervento del nigeriano alla caviglia del difensore del Lugano è al limite dell'espulsione. All'11' Bislimi si gira in area e effettua il primo tiro della partita: Hammel è attento. Al 15' Morandi si libera sulla destra e Cimignani in scivolata impedisce all'esterno ticinese di calciare a rete. A metà del primo tempo Croci-Torti è costretto a sostituire Cimignani per infortunio e al suo posto entra Espinoza: altra tegola per il tecnico bianconero. Al 31' il Lugano va in rete grazie ad un diagonale di Celar, ma l'arbitro prontamente annulla per un tocco di mano dello stesso attaccante sloveno.

Secondo tempo

Poco succede in quel di Cornaredo nei primi frangenti della ripresa: diversi errori in fase di costruzione da ambo i lati. Al 60' Abrashi, già ammonito interviene con un pestone sulla caviglia del neoentrato Steffen: l'arbitro lascia correre. All'82' Babunski si ritrova a tu per tu con Saipi, ma chiude troppo il diagonale e la sua conclusione si spegne sul fondo. Nessuna delle due squadre in campo costruisce azioni degne di nota. A Cornaredo l'arbitro fischia la fine di una partita piatta con pochi sussulti.

I tag di questo articolo