Colombo da oro nella short track luganese
Il ticinese Filippo Colombo ha trionfato insieme a Jolanda Neff nella prima dei Campionati nazionali di short track
Redazione
Colombo da oro nella short track luganese
Immagine Ego Promotions
Colombo da oro nella short track luganese
Immagine Ego Promotions

La campionessa olimpica Jolanda Neff e il ticinese Filippo Colombo vincono l’oro alla prima dei Campionati nazionali di short track, svoltisi a Lugano in occasione della manifestazione Lugano Bike Emotions. Neff ha battuto Sina Frei e Linda Indergand in una volata a tre, lo stesso podio dei Giochi Olimpici di Tokyo. Come Neff, Filippo Colombo è stato all’altezza del suo ruolo di favorito. Ha relegato Vital Albin e Andri Frischknecht ai posti d’onore nella volata.

La città di Lugano ha offerto lo scenario perfetto ed un percorso spettacolare per la lotta per i primi titoli del campionato nell’ancor giovane disciplina della mountain bike Short Track nell’ambito della Proffix Swiss Bike Cup. Sia le gare femminili che quelle maschili sono state accese ed emozionanti fino all’ultimo metro.

Colombo ottiene la tanto acclamata vittoria in casa

Nella gara maschile, un gruppo di otto corridori ha lottato per la vittoria fino all’ultimo giro. Il ticinese Filippo Colombo è stato estremamente presente in ogni momento e ha dimostrato più volte la sua forza. Colombo non ha mai lasciato dubbi sulla sua volontà di vincere davanti al pubblico di casa. Nel penultimo giro, il corridore di Bironico ha spinto con veemenza il ritmo e ha lanciato una sorta di lunghissimo sprint finale di un giro e mezzo.

Solo il grigionese Vital Albin, che era partito male, ha sfidato Colombo fino all’ultimo metro. Albin si è avvicinato nuovamente a Colombo nello sprint finale, ma alla fine si è dovuto accontentare della medaglia d’argento. Il bronzo è andato ad Andri Frischknecht, che è riuscito ad allungare il suo vantaggio nella classifica generale della Proffix Swiss Bike Cup.

Il podio maschile, immagine Ego Promotions
Il podio maschile, immagine Ego Promotions

Colombo: "Volevo davvero vincere davanti ad amici e familiari".

Anche Filippo Colombo è stato molto felice della vittoria nella sua città natale, Lugano, dopo la gara ha, infatti, ribadito: "La vittoria significa molto per me. Volevo davvero fare una gara perfetta e vincere davanti ai miei amici e alla mia famiglia. Il fatto che ora io sia il primo campione svizzero di short track in assoluto lo rende ancora più speciale".

Neff con un attacco nell’ultimo giro

Già prima della metà della gara, un quartetto si è staccato nella gara femminile e ha lottato per le medaglie. Jolanda Neff, Sina Frei, Linda Indergand e Alessandra Keller non si sono risparmiate nelle curve strette e veloci, nella ripida salita e nella spettacolare discesa dalla scalinata. Jolanda Neff ha guidato in modo riservato per molto tempo e per lo più in fondo al gruppo. Fino a quando non ha preso il comando all’inizio dell’ultimo giro e non ha abbandonato questa posizione fino al traguardo. In una lunga volata Neff non ha lasciato scampo a Linda Indergand et alla campionessa del mondo in carica Sina Frei.

La 29enne campionessa olimpica si è detta felice di aver scritto un pezzo di storia del ciclismo: "Sono molto contenta di aver vinto questo primo titolo nello short track. Ora spero che il campionato svizzero di Short Track possa affermarsi, perché è una grande disciplina e abbiamo potuto vivere un super evento qui a Lugano."

Immagine Ego Promotions
Immagine Ego Promotions
  • 1