Tifosi bianconeri lanciano raccolta fondi
Su iniziativa di Andrea Sanvido promossa un’azione di solidarietà verso l’FC Lugano: “Si tratta di dare un’iniezione di fiducia a Renzetti e alla squadra”. Nel frattempo le autorità cittadine più tranquille per la ripresa di Renzetti. Borradori: “Un ritorno a una certa normalità”
di Radio3i/ls
Tifosi bianconeri lanciano raccolta fondi
Foto Ticinonews

Il popolo bianconero si mobilita. Dopo le parole di ieri del Presidente Angelo Renzetti, tornato alla testa del club, ma per sua stessa ammissione in grossa difficoltà dopo il fallimentare passaggio di proprietà, i tifosi hanno presentato una prima azione concreta di aiuto. Su iniziativa del consigliere comunale Andrea Sanvido (Lega) è stata infatti lanciata una raccolta fondi indirizzata proprio al club bianconero. Ai colleghi di Radio 3i Sanvido spiega com’è nata l’iniziativa.

“È stato un po’ ricevere un pugno nello stomaco sentire le parole di Renzetti così sconfortato durante la conferenza stampa” racconta il consigliere comunale. “Ho iniziato sul gruppo Facebook dei supporter del Lugano, dove siamo circa in 3’000, e ho sollevato l’interrogativo perché non lanciare una raccolta fondi”. Dopo aver ricevuto un buon responso da parte dei ragazzi, Sanvido ha quindi preso contatto con Fernando Corti e Paolo Ortelli del club sostenitori per le coordinate bancarie della società. “Abbiamo poi redatto un testo per spiegare l’iniziativa, che abbiamo promosso sui social per la massima condivisione”.

“Non sarà facile raccogliere tanto capitale”, ammette Sanvido. “Ma si tratta di dare un’iniziezione di fiducia ad Angelo e alla squadra dopo averli visti così a terra ieri”. Intanto, oggi sulle recinzioni della Curva Nord a Cornaredo è apparso uno striscione a sostegno del Presidente del Lugano, probabilmente ad opera della tifoseria.

Loading the player...

Borradori: “Sono moderatamente ottimista”

Nonostante le difficoltà del club, l’annunciata ripresa di Renzetti della squadra ha rassicurato le autorità, che negli scorsi giorni avevano espresso preoccupazione per il caos che si era creato, anche in vista dell’imminente voto sul Polo sportivo e degli eventi. “In questo momento mi sembra di poter salutare molto positivamente l’uscita di ieri di Angelo Renzetti e il ritorno a una certa normalità” commenta il sindaco Marco Borradori ai microfoni di Radio 3i. “È importante entrare ora in una fase un po’ più di tranquillità, sia per noi ma anche per i tifosi e quello che ruota attorno al FC Lugano”.

Per quanto riguarda il Polo sportivo, “è un po’ difficile ipotizzare cosa succederà visto che la votazione si tiene in autunno”, precisa il sindaco. “Ma sono moderatamente ottimista. È una struttura interessante per la squadra, ma anche per tutte le associazioni sportive che ruotano attorno al progetto. Ci sono migliaia di giovani che ne beneficeranno”.

  • 1