Superlega, Consiglio d’Europa: “Iniziativa infelice”
Il vice segretario generale del Consiglio d’Europa ha chiesto all’Epas di “organizzare uno scambio tempestivo” tra le autorità pubbliche e il movimento sportivo per valutare le possibili implicazioni
Redazione
Superlega, Consiglio d’Europa: “Iniziativa infelice”

Il Consiglio d’Europa si aggiunge ai governi, le istituzioni sportive, e alle istituzioni europee, che si sono espresse contro l’iniziativa di alcuni club di calcio di creare una Superlega Europea.

Giudicando l’iniziativa “infelice”, il vice segretario generale del Consiglio d’Europa, Bjorn Berge, ha chiesto all’Epas, l’entità creata dall’organizzazione per salvaguardare i valori etici dello sport, di “organizzare uno scambio tempestivo” tra le autorità pubbliche e il movimento sportivo per valutare le possibili implicazioni derivanti dalla Superlega Europea.

In una lettera inviata al presidente dell’Epas, Alexandre Husting, il vice segretario generale scrive di ritenere “fondamentale una discussione su come i principi di solidarietà, merito sportivo, apertura nelle competizioni, integrità e inclusione, potrebbero aiutare i governi e le organizzazioni sportive a proteggere lo sport da iniziative che privano completamente gli organi direttivi dello sport del loro fondamentale ruolo di regolamentazione”.

  • 1