Lugano eliminato dalla Coppa
Una rete di Ndiaye al 107’ permette al Lucerna di imporsi 2-1 a Cornaredo
di Thomas Schürch
Lugano eliminato dalla Coppa
© CdT/Gabriele Putzu

Termina allo stadio dei quarti di finale l’avventura in Coppa Svizzera del Lugano. Gli uomini di Jacobacci, nonostante il vantaggio firmato da Lovric, sono stati superati per 2-1 dal Lucerna.

A segno Lovric
Dopo un avvio di partita piuttosto bloccato, è il Lugano a proporsi per primo in avanti, con la conclusione a lato di Sabbatini. I ticinesi crescono e si costruiscono altre due opportunità con Abubakar e Maric. Il gol è nell’aria e cade al 20esimo: Bottani recupera un pallone sulla trequarti lucernese e serve Lovric, che da ottima posizione spedisce la sfera in fondo al sacco, realizzando la rete dell’1-0. L’immediata reazione degli ospiti è affidata a Sidler, il cui destro da fuori area si stampa sulla traversa. Nel prosieguo della prima frazione gli uomini di Jacobacci riescono a gestire il vantaggio e si rendono pericolosi in contropiede con Bottani, murato però al momento del tiro da Knezevic. Le due squadre vanno quindi all’intervallo sul risultato di 1-0.

Schürpf (e il vento) per l’1-1
Nella ripresa i lucernesi provano ad alzare il ritmo e, malgrado le poche opportunità create, ottengono il punto del pareggio in maniera rocambolesca al 79’: un traversone di Schürpf viene deviato dal forte vento e il pallone finisce nella porta di un esterrefatto Osigwe. Incassato il colpo, i padroni di casa tornano a farsi vedere in avanti con la punizione di Custodio, respinta da Müller. Si tratta dell’ultimo squillo nei 90 minuti, che terminano sul parziale di 1-1.

Nel finale di primo tempo supplementare il Lugano sfiora la rete del 2-1, ma la deviazione aerea di Ardaiz termina sul palo. Sono quindi gli svizzero centrali a portarsi in vantaggio al 107’ grazie a Ndiaye, che si inserisce alle spalle della retroguardia ticinese e batte Osigwe con un sinistro al volo. I bianconeri si buttano all’attacco, ma è Müller a salire in cattedra: il portiere lucernese compie infatti un ottimo intervento su un colpo di testa di Maric e, a tempo scaduto, para un rigore allo stesso Maric, permettendo alla sua squadra di imporsi per 2-1.

Tabellino:

FC Lugano-FC Lucerna 1-2 ds (1-0) (0-1) (0-0) (0-1)
Reti:
20’ Lovric; 79’ Schürpf; 107’ Ndiaye
Arbitro: Bieri
Lugano (4-3-1-2): Osigwe; Lavanchy, Maric, Ziegler, Daprelà (12’ Facchinetti); Custodio (86’ Macek), Sabbatini (C), Lovric (113’ Lungoi); Bottani (46’ Covilo); Abubakar, Gerndt (70’ Ardaiz); Allenatore: Jacobacci
Lucerna (4-4-2): Müller; Sidler (63’ C. Schwegler), Lucas, Knezevic, Frydek (91’ Burch); Tasar, Grether (63’ Wehrmann), Emini (63’ Alabi), Schürpf; Schaub, Ndiaye; Allenatore: Celestini
Ammoniti: 35’ Sabbatini, 53’ Gerndt, 72’ Frydek, 83’ Wehrmann, 83’ C. Schwegler, 98’ Ardaiz, 98’ Alabi, 101’ Lavanchy

  • 1