Lugano, a Berna arriva una sconfitta
I ticinesi chiudono in vantaggio la prima frazione, ma nella ripresa i gialloneri ribaltano la situazione e si impongono 3-1
di Thomas Schürch
Lugano, a Berna arriva una sconfitta
© CdT/Gabriele Putzu

Si ferma a quattro la striscia di successi consecutivi del Lugano. Impegnati al Wankdorf di Berna nella sfida valida per il recupero della quarta giornata di Super League, gli uomini di Croci-Torti vengono battuti 3-1 dallo Young Boys.

Punizione perfetta di Lovric
Parte forte lo Young Boys, che nei primi sei minuti si costruisce due grosse opportunità, entrambe su calcio d’angolo, vanificate dagli interventi in extremis della retroguardia bianconera. I ticinesi, dal canto loro, si fanno vedere per la prima volta in avanti al 16’ con Lovric, che non inquadra la porta da buona posizione. Segue una fase maggiormente equilibrata e al 27esimo sono gli ospiti a portarsi in vantaggio: fallo su Lovric al limite dell’area, lo sloveno si incarica di battere la punizione e pennella una traiettoria perfetta, spedendo il pallone alle spalle di Faivre.

Brividi nel finale
I gialloneri accusano il colpo, ma riescono comunque a rendersi pericolosi nel finale di primo tempo con Rieder, il cui sinistro su calcio di punizione si stampa sulla traversa. L’azione prosegue e il tentativo di Mambimbi viene schermato da un difensore del Lugano. Le due squadre vanno all’intervallo sul parziale di 0-1.

Siebatcheu per l’1-1
Nella ripresa i padroni di casa prendono in mano le redini del gioco e si installano nella metà campo avversaria, senza costruirsi tuttavia nitide opportunità. I sottocenerini si affidano invece alle ripartenze, commettendo però troppi errori nei passaggi. Al 57’ il tecnico giallonero Wagner opera una tripla sostituzione per aumentare la potenza offensiva della sua squadra e inserisce Maceiras, Kanga e Sierro al posto di Hefti, Martins e Rieder. Dopo aver sfiorato il gol con Siebatcheu, lo Young Boys ottiene quindi un calcio di rigore al 63’, decretato dall’arbitro Fähndrich per una trattenuta di Sabbatini su Sierro. Dal dischetto si presenta Siebatcheu, che sigla l’1-1.

Kanga regala tre punti all’YB
I bernesi mantengono il controllo delle operazioni e all’81esimo si portano avanti nel punteggio grazie a Kanga, imbeccato da un preciso lancio di Sulejmani, e freddo nel battere Saipi. Trascorrono sei minuti e lo stesso Kanga firma il punto del 3-1 finale con un preciso pallonetto. Gli uomini di Croci-Torti torneranno in campo domenica per la sfida casalinga con il Sion.

Tabellino:

BSC Young Boys-FC Lugano 3-1 (0-1)
Reti:
27’ Lovric; 62’ Siebatcheu (r); 81’ Kanga; 87’ Kanga
Arbitro:
Fähndrich
Young Boys (4-2-3-1): Faivre; Hefti (57’ Maceiras), Lauper, Lustenberger (C) (80’ Camara), Lefort; Martins (57’ Kanga); Aebischer, Rieder (57’ Sierro); Mambimbi (80’ Sulejmani), Siebatcheu, Elia; Allenatore: Wagner
Lugano (5-4-1): Saipi; Lavanchy, Hajrizi, Ziegler, Daprelà, Guidotti (61’ Facchinetti); Sabbatini (C), Custodio (81’ Yuri), Lovric; Bottani (72’ Amoura); Celar (81’ Lungoyi); Allenatore: Croci-Torti
Note: Wankdorf, 19’973 spettatori. Ammoniti: 46’ Aebischer, 46’ Hajrizi, 46’ Monzialo, 62’ Sabbatini

Classifica Super League:
1. Zurigo 15/31; 2. Basilea 14/29; 3. Lugano 15/26; 4. Young Boys 14/25; 5. Grasshoppers 15/18; 6. Servette 15/18; 7. Sion 14/15; 8. San Gallo 15/15; 9. Losanna 15/11; 10. Lucerna 15/10

  • 1