L’YB supera il Lugano e conquista il titolo
La tripletta di Nsame spiana la strada al successo bernese
di Thomas Schürch
L’YB supera il Lugano e conquista il titolo
© CdT/Gabriele Putzu

Lo Young Boys è campione svizzero per la quarta volta consecutiva. Grazie al 3-0 casalingo ottenuto contro il Lugano nella 29esima giornata di Super League, i gialloneri hanno conquistato matematicamente il quindicesimo titolo della loro storia.

YB in vantaggio
È il Lugano a farsi vedere per primo in avanti, con la conclusione dal limite dell’area di Sabbatini. La replica dell’YB è affidata a Ngamaleu, che approfitta di un’indecisione di Opara per impegnare Osigwe. Con il trascorrere dei minuti i bernesi aumentano la pressione ed è ancora Ngamaleu a provarci in acrobazia. Al 34’ tocca quindi a Sulejmani rendersi pericoloso direttamente da calcio di punizione, ma l’estremo difensore bianconero riesce a smanacciare in corner. Si tratta del preludio alla rete dei padroni di casa, che cade infatti al 39esimo: Nsame calcia al volo di sinistro e spedisce il pallone nella porta luganese. La prima frazione, dopo un’ultima ripartenza tentata dai ticinesi, si chiude dunque sul risultato di 1-0.

Nsame sale in cattedra
In avvio di ripresa Siebatcheu impegna subito Osigwe con un potente destro. Al 56’ l’arbitro Schnyder annulla un gol a Nsame, per un fallo dello stesso centravanti su Facchinetti. L’attaccante camerunense si rifà però poco dopo, realizzando la rete del 2-0 al 68’ e trasformando otto minuti dopo il rigore del definitivo 3-0 finale. Al triplice fischio i giocatori di Seoane possono quindi festeggiare la vittoria del titolo.

Tabellino:

BSC Young Boys-FC Lugano 3-0 (1-0)
Reti:
39’ Nsame; 68’ Nsame; 76’ Nsame (r)
Arbitro:
Schnyder
Young Boys (4-4-2):
von Ballmoos (C); Hefti, Camara, Zesiger, Garcia (76’ Lefort); Ngamaleu (72’ Fassnacht), Sierro (72’ Lauper), Aebischer, Sulejmani (66’ Spielmann); Siebatcheu (66’ Mambimbi), Nsame; Allenatore: Seoane
Lugano (3-1-4-2): Osigwe; Kecskés, Maric, Ziegler; Sabbatini (C) (76’ Guidotti); Opara, Lovric, Custodio (66’ Macek), Facchinetti (66’ Lungoyi); Abubakar (88’ Monzialo), Gerndt (66’ Ardaiz); Allenatore: Jacobacci
Ammoniti: 29’ Nsame; 75’ Maric, 91’ Lungoyi
Note: Young Boys senza Lustenberger, Petignat, Gaudino, Elia, Maceiras, Rieder; Lugano senza Covilo, Lavanchy, Baumann, Guerrero, Bottani, Oss, Stefanovic, Centinaro

Gli altri risultati della 29esima giornata:
Sion Zurigo 2-2
San Gallo-Lucerna 0-0
Losanna-Vaduz 2-1
Basilea-Servette 5-0

Classifica Super League:
1. Young Boys 29/66; 2. Basilea 29/42; 3. Servette 29/41; 4. Losanna 29/40; 5. Lugano 29/40; 6. Zurigo 29/35; 7. San Gallo 29/34; 8. Lucerna 29/33; 9. Vaduz 29/32; 10. Sion 29/27

  • 1