Il Lugano torna da Basilea con un punto
Termina 2-2 la sfida del St.Jakob, caratterizzata da un finale pirotecnico
di Thomas Schürch
Il Lugano torna da Basilea con un punto
© CdT/Gabriele Putzu

Un pareggio e qualche rimpianto per il Lugano. I ticinesi, in vantaggio per due volte, hanno subito la rete del pareggio all’ 89’.

Abubakar apre le marcature
Il Basilea si fa preferire nelle battute iniziali, mentre i bianconeri crescono con il passare dei minuti e si fanno vedere in avanti. A rendersi pericoloso al 17’ è Bottani, il cui sinistro impegna Lindner. Nonostante il maggior possesso palla esercitato dai padroni di casa, è il Lugano a portarsi in vantaggio al 36’. Kecskés esce palla al piede e serve Abubakar. Il centravanti punta Klose all’interno dell’area di rigore, si ritaglia lo spazio per andare al tiro e batte l’estremo difensore avversario con un preciso diagonale nell’angolo più lontano. La reazione dei renani è immediata, ma Cömert non riesce ad inquadrare la porta di Baumann con una deviazione da distanza ravvicinata. La prima frazione si chiude quindi con i ticinesi avanti per 1-0.

Succede tutto nel finale
In avvio di ripresa gli uomini di Jacobacci si rendono subito pericolosi, con il traversone di Bottani che attraversa tutta l’area di rigore. Il Basilea tenta di aumentare la pressione e per i rossoblù ci prova van Wolfswinkel, la cui conclusione centrale non impensierisce però Baumann. I minuti scorrono e quando sembra che il risultato non debba più cambiare, ecco che nei minuti finali succede di tutto. I renani pareggiano all’ 84’ grazie a Cabral. Trascorrono appena tre minuti e Lungoyi riporta avanti i bianconeri. Tocca quindi a van der Werff siglare all’ottantanovesimo il punto del definitivo 2-2 finale.

Tabellino:

FC Basilea-FC Lugano 2-2 (0-1)
Reti:
36’ Abubakar, 84’ Cabral, 87’ Lungoyi, 89’ van der Werff
Arbitro:
Tschudi
Basilea (4-2-3-1): Lindner; Padula (71’ van der Werff), Cömert, Klose, Petretta; F. Frei, Abrashi (46’ Marchand); Zhegrova (59’ Cabral), Kasami, Stocker (C); van Wolfswinkel (71’ Pululu); Allenatore: Sforza
Lugano (3-1-4-2): Baumann; Kecskés, Maric (46’ Covilo), Daprelà; Custodio; Lavanchy, Guerrero (88’ Facchinetti), Lovric (65’ Macek), Sabbatini (C); Abubakar (77’ Gerndt), Bottani (65’ Lungoyi); Allenatore: Jacobacci
Ammoniti: 71’ Cömert, 73’ Sabbatini, 93’ Baumann

  • 1