Il Lugano riparte con una vittoria
A Cornaredo i bianconeri superano 3-1 il fanalino di coda Lucerna e si issano momentaneamente al terzo posto
di Thomas Schürch
Il Lugano riparte con una vittoria
© CdT/Gabriele Putzu

È dolce il rientro in campo del Lugano dopo la pausa dedicata alle Nazionali. La compagine di Croci-Torti batte 3-1 il Lucerna nella sfida valida per la 14esima giornata di Super League e ottiene il terzo successo consecutivo in campionato.

Avvio scoppiettante, finale intenso
Dopo una prima occasione capitata a Celar, il Lugano si porta in vantaggio al 4’ grazie a Ziegler, il cui sinistro non lascia scampo a Müller. La gioia ticinese è però di breve durata: trascorrono infatti appena sei minuti e gli ospiti pareggiano con Sorgic, che trova la conclusione vincente sul palo più vicino.

Segue una fase di studio, nel corso della quale le due squadre evitano di scoprirsi. La partita si rianima poi dopo la mezz’ora; i sottocenerini rimettono la freccia al 35esimo con Amoura, servito nella circostanza da Celar. Ci pensa poi Maric a siglare dal dischetto il 3-1 in pieno recupero. Tra le due reti, da segnalare per i bianconeri anche il palo centrato da Harizi.

Risultato immutato
Al settimo della ripresa Croci-Torti inserisce Custodio al posto di Lungoyi, mentre al 64’ Celestini opera una tripla sostituzione: dentro Domgjoni, Ndenge e Cumic, fuori Frydek, Emini, e Gentner. Nel secondo tempo le occasioni latitano e bisogna attendere il 77’ per vedere gli svizzero centrali in attacco, quando il tiro deviato di Ugrinic colpisce la traversa. Sul successivo calcio d’angolo, i lucernesi trovano anche la via del gol. La marcatura di Sorgic viene però annullata per una posizione di fuorigioco. I minuti scorrono e il risultato non cambia più: la sfida termina 3-1 in favore del Lugano.

Tabellino:

FC Lugano-FC Lucerna 3-1 (3-1)
Reti:
4’ Ziegler; 10’ Sorgic; 35’ Amoura; 47’ Maric (r)
Arbitro: Schnyder
Lugano (3-4-3): Saipi; Daprelà, Maric, Ziegler; Hajrizi (71’ Lavanchy), Sabbatini (C), Lovric, Facchinetti; Lungoyi (52’ Custodio), Celar (84’ Guidotti), Amoura (71’ Abubakar); Allenatore: Croci-Torti
Lucerna (4-1-4-1): Müller; Sidler, Schulz, Badstuber, Frydek (64’ Domgjoni); Emini (64’ Ndenge); Ndiaye, Gentner (C) (64’ Cumic), Wehrmann, Ugrinic; Sorgic; Allenatore: Celestini
Note: Stadio Cornaredo, 3’020 spettatori. Ammoniti: 4’ Müller, 57’ Ndiaye, 67’ Sabbatini, 75’ Schulz

  • 1