È ufficiale: Yakin nuovo allenatore della Nati
Il 46enne di Basilea ha firmato questa mattina un contratto che è valido fino alla fine delle qualificazioni per la Coppa del Mondo 2022. Yakin: “Un grande onore e un piacere poter rappresentare il nostro paese come allenatore della Nati”
di ls
È ufficiale: Yakin nuovo allenatore della Nati
Foto ASF
È ufficiale: Yakin nuovo allenatore della Nati
È ufficiale: Yakin nuovo allenatore della Nati
È ufficiale: Yakin nuovo allenatore della Nati

Ora è ufficiale: il successore di Vladimir Petkovic come allenatore della Nati è Murat Yakin. Il 46enne di Basilea ha firmato lunedì mattina un contratto che è valido fino alla fine delle qualificazioni per la Coppa del Mondo 2022, con un’opzione di prolungamento. Lo rende noto l’Associazione Svizzera di Football (ASF). Yakin lascia dunque lo Sciaffusa, club di Challenge League, con effetto immediato. Sarà responsabile della squadra rossocrociata a partire dalla partita internazionale a Basilea contro la Grecia il 1° settembre.

È ufficiale: Yakin nuovo allenatore della Nati

Il candidato giusto
La commissione - con il direttore delle squadre nazionali Pierluigi Tami, il presidente centrale dell’ASF Dominique Blanc, Patrick Bruggmann (direttore dello sviluppo del calcio dell’ASF) e il presidente della SFL Heinrich Schifferle - ha presentato Yakin come candidato finale al comitato centrale dell’ASF, che ha approvato la proposta. “Murat Yakin è una personalità forte con grande esperienza internazionale come giocatore e come allenatore”, commenta Pierluigi Tami, pienamente convinto di aver scelto il candidato giusto. “È un allenatore svizzero giovane e moderno, con un’idea chiara del gioco, dispone di un’alta competenza tecnica del calcio e ha obiettivi precisi”. Anche per il presidente centrale dell’ASF Dominique Blanc, Yakin è la scelta giusta “dato che rappresenta il nostro cammino svizzero. Moderno con idee proprie e coraggiose, come anche con dei concetti. Rappresenta la continuità nella nostra Nazionale ma allo stesso tempo la farà anche progredire per avere un futuro ricco di successi”. Dal canto suo l’ex calciatore non vede l’ora di intraprendere il suo nuovo lavoro: "La Nati era già una questione di cuore per me come giocatore. È un grande onore e un piacere poter rappresentare il nostro paese come allenatore della Nati. Sono convinto che ci qualificheremo per la Coppa del Mondo con questa grande squadra e che celebreremo altri successi".

È ufficiale: Yakin nuovo allenatore della Nati

La carriera di Yakin
Nonostante la sua età relativamente “giovane” (l’ultima volta che un tecnico aveva assunto il ruolo di allenatore in età ancora più giovane è stato nel 1996, quando Rolf Fringer aveva 39 anni), Murat Yakin ha molta esperienza nell’attività di allenatore. Dopo la fine della sua carriera da giocatore ricca di successi in Svizzera (campione e vincitore della Coppa con il Grasshopper Club Zurich e l’FC Basel), in Bundesliga con il VfB Stuttgart e l’1. FC Kaiserslautern, nel campionato turco con il Fenerbahçe Istanbul e nelle 49 partite internazionali per la Svizzera (4 gol), Yakin ha iniziato come allenatore al Concordia Basel. Yakin ha inoltre allenato il Frauenfeld e l’Under 21 del GC per poi diventare allenatore dell’FC Thun e poi dell’FC Luzern. Con i Bernesi ha festeggiato la promozione dalla Challenge League in Super League, e nella stagione 2011/12 ha condotto gli svizzeri centrali alla finale di Coppa e al secondo posto in campionato. Yakin ha vinto due campionati svizzeri con l’FC Basel (2013 e 2014), e l’FCB ha anche raggiunto una volta le semifinali e una i quarti di finale della UEFA Europa League sotto la guida del suo ex capitano. Gli altri club che Yakin ha allenato sono Spartak Mosca, FC Schaffhausen, GC, Sion e, da giugno 2019, di nuovo lo Sciaffusa. Quasi 17 anni dopo la sua 49esima e ultima partita internazionale per la Svizzera (il 9 ottobre 2004 in Israele, partita valida per le qualificazioni ai Mondiali), Yakin torna così all’ASF.

  • 1