Admir Mehmedi si ritira dalla nazionale
Il 30enne lascia dopo 76 partite e 10 goal per dedicarsi esclusivamente alla carriera nel Wolfsburg e riservare più tempo alla famiglia
di MJ
Admir Mehmedi si ritira dalla nazionale
Foto Wikimedia Commons

Admir Mehmedi ha deciso di ritirarsi dalla nazionale maschile svizzera dopo 76 partite, 4188 minuti di gioco, in cui ha segnato 10 goal ricevendo un solo cartellino giallo. Il trentenne ha giocato tre grandi tornei per la Nati, tra cui la Coppa del Mondo 2014 e gli UEFA Euro 2016 e 2020. “Con Mehmedi”, scrive l’associazione Svizzera di football, “si dimette una delle figure più carismatiche della ‘Nati’”.

Mehmedi: “Era il momento giusto”
“Il giocatore ha deciso di concentrarsi sul suo club, il VfL Wolfsburg, dove ha ancora un contratto fino al 2022, potendo così riservare anche più tempo alla sua famiglia. “Questa decisione è stata presa dopo un’attenta riflessione”, ha dichiarato Mehmedi, “il mio desiderio era sempre stato di poter scegliere da solo il momento del mio addio. Di recente gli infortuni mi avevano rallentato. A causa di tutta questa situazione” ha aggiunto, “sono arrivato alla conclusione che questo era il momento giusto per lasciare la nazionale”. Infine, il giocatore ha dichiarato che “L’Europeo è stato un un meraviglioso e degno finale di carriera. Sono grato e orgoglioso di aver passato così tanti anni in nazionale di aver potuto partecipare a questo grande torneo con la squadra”.

Il rammarico di Petkovic
L’allenatore della nazionale Vladimir Petkovic si è mostrato rammaricato delle dimissioni di Mehmedi, pur comprendendola: “Admir mi ha informato della sua decisione in una conversazione privata. Posso capire e comprendere le sue motivazioni. Con il suo gioco, la sua personalità e la sua attitudine altamente professionale, ha contribuito molto allo sviluppo e al successo della nostra squadra nazionale. Per questo merita grandi ringraziamenti e il massimo rispetto”.

  • 1