La partita
Ambrì sconfitto a Zurigo 5-4
©Gabriele Putzu
Redazione
un mese fa
L'Ambrì-Piotta cade in trasferta alla Swiss Life Arena di Zurigo. I tigurini s'impongono 5-4: decisivo il periodo centrale.

Zurigo – Ambrì 5-4 (2-2/3-1/0-1): 09’27 Andrighetto (Z), 11’44 Spacek (A), 18’07 Spacek (A), 19’32 Hollenstein (Z), 25’31 Lammikko (Z), 31’10 Frödén (Z), 37’46 Frödén (Z), 39’08 Heed (A), Dauphin (A)

Primo tempo

Il match fatica ad ingranare nei primi minuti e le due squadre fanno capolino nel terzo offensivo senza creare grosse occasioni. Al 9’ lo Zurigo sblocca le sorti del confronto con Andrighetto che sorprende Juvonen sul secondo palo con un diagonale da distanza ravvicinata: 1-0. L’Ambrì-Piotta però non ci sta e due minuti più tardi rimette in parità la partita con Spacek che devia una conclusione di Heed per l’1-1. Al 5’ lo Zurigo ha la prima opportunità in powerplay della partita: la rete viene solo sfiorata da Lehtonen che scalfisce il palo della gabbia difesa da Juvonen. Al 18’ Spacek si carica la squadra sulle spalle e con un altro diagonale infila Hrubec per il 2-0. A 30 secondi dalla fine però, Hollenstein riporta l’equilibrio con un assolo in solitaria in contropiede: 2-2.

Secondo tempo

Al 5’ lo Zurigo con un’azione da manuale raggiunge la terza segnatura con Lammikko che appoggia in rete un suggerimento di Frödén: 3-2. Dopo il gol del vantaggio i Lions aumentano il pressing offensivo con lo scopo di chiudere la partita. All’11’, infatti, gli uomini di Crawford allungano con Frödén che dopo un ingaggio vinto non ci pensa due volte e batte Juvonen per il 4-2. Al 17’ i tigurini calano il pokerissimo con lo stesso Frödén che dalla media distanza infila l’estremo difensore dei leventinesi con un siluro. Ad un minuto dal termine Heed accorcia le distanze in controtendenza sorprendendo Hrubec e compagni: 5-3.

Terzo tempo

In apertura dell'ultimo periodo lo Zurigo controlla il doppio vantaggio, mentre l'Ambrì-Piotta fatica a trovare idee offensive. Si fa vivo Lilja in un paio di circostanze, ma Hrubec è attento. Negli ultimi minuti Fohrler reagisce ad un brutto intervento di Chris Baltisberger: 2 minuti per entrambi. Ad un minuto dal termine Dauphin accorcia le distanze dopo un parapiglia davanti a Hrubec. Pochi secondi dopo Lammikko si guadagna la penalità, ma l'Ambrì non ne approfitta. Non c'è più tempo; la partita alla Swiss Life Arena termina con il risultato di 5 a 4 per lo Zurigo. 

I tag di questo articolo