Ambrì, grande prova e pareggio che va stretto
Costretti ad inseguire lo Zugo, i biancoblù pareggiano con Nättinen sfiorando la vittoria prima di soccombere ai rigori
di Roberto Quadri
Ambrì, grande prova e pareggio che va stretto
Accesissimo scontro alla balaustra tra due biancoblù e tre giocatori dello Zugo.
Ambrì, grande prova e pareggio che va stretto
Ottima partita per Damiano Ciaccio.
Ambrì, grande prova e pareggio che va stretto
Brian Flynn contende l’ingaggio ad Albrecht.
Ambrì, grande prova e pareggio che va stretto
Ciaccio blocca un tiro di un attaccante ospite.
Ambrì, grande prova e pareggio che va stretto

Reduce dalla rocambolesca sconfitta di Langnau ai supplementari, l’Ambrì-Piotta ha disputato una grandissima partita contro lo Zugo, cedendo soltanto ai rigori ai forti avversari al termine di un confronto avvincente e giocato ad altissimi ritmi.

Partita ad inseguimento a partire dal 19’05’’...
Priva dell’infortunato Novotny, ma sorretta da un intrattabile Damiano Ciaccio, la squadra di Luca Cereda è stata costretta a rincorrere la compagine del norvegese Dan Tagnes dal 19’05’’ del primo periodo, quando Zehnder ha battuto Ciaccio dopo appena 6 secondi dall’inizio della superiorità numerica (espulso Ngoy).

... poi Nättinen rimette il campanile al centro del villaggio

Una rete, che non ha affatto abbattuto i leventinesi, vicini al pareggio con Rohrbach (27’), D’Agostini (28’), Müller (34’) e nuovamente D’Agostini al 35’ (queste due ultime opportunità a 5 contro 3) prima di trovare il meritatissimo gol del pareggio con una gran conclusione al volo di Nättinen in powerplay, al 42’59’’.

Finale di gara pirotecnico e portieri sugli scudi
Parità ritrovata e ultimi 18 minuti dei tempi regolamentari contraddistinti da diverse occasioni su entrambe i fronti con i due portieri autentici protagonisti anche nel combattuttissimo overtime.

La maggiore freddezza ai rigori regala il secondo punto allo Zugo
Decisione così rinviata ai rigori decisi dalle trasformazioni di Senteler, Kovar e Klingberg, mentre per i leventinesi Flynn, Nättinen e D’Agostini non sono riusciti a superare l’ottimo Hollenstein.

Un punto salutare in vista della doppia sfida contro il Losanna
Un punto, che muove comunque la classifica e che permette ai biancoblù di ridalire al nono posto, in attesa della doppia sfida contro il Losanna (martedì ancora alal Valascia, venerdì alla Vaudoise aréna).

Tabellino

Ambrì Piotta-Zugo 1-2 d.r. (0-1, 0-0, 1-0, 0-0, 0-1)

Reti: 19’05’’ Zehnder (Hofmann, 5c4, esp. Ngoy) 0:1, 42’59’’ Nättinen (Zwerger, 5c4, esp. Y.-L. Albrecht) 1:1. Rigori segnati: Senteler, Kovar, Klingberg.

Ambrì-Piotta: Ciaccio; Fora, Ngoy; Hächler, Fischer; Fohrler, Pezzullo; Z. Dotti; Kneubühler, Flynn, Horansky; D’Agostini, Müller, ; Grassi, Dal Pian, Nättinen; Trisconi, Kostner, Bianchi; Rohrbach.

Zugo: Hollenstein; Cadonau, Alatalo; Diaz, Geisser; Schlumpf, Zgraggen; Simion, Kovar, Hofmann; Klingberg, Senteler, Martschini; Thürkauf, McLeod, J. Bachofner; S. Leuenberger, Y.-L. Albrecht, Zehnder.

Note: Pista della Valascia. 2.049 spettatori. Arbitri: Tscherrig, Fluri; Wolf, Betschart. Penalità: 6x2’ Ambrì; 4x2’ Zugo. Tiri: 25-39 (6-12, 7-13 , 11-9, 1-5).

National League – 12.a giornata: Ambrì Piotta-Zugo 1-2 d.r., Bienne-Zurigo 1-5, Davos-Rapperswil/Jona 9-2.

Classifica di National League: 1. Zurigo 7/15, 2. Losanna 6/12, 3. Zugo 5/11, 4. Friborgo 4/9, 5. Ginevra-Servette 5/9, 6. Lugano 4/6, 7. Rapperswil-Jona 6/6, 8. Bienne 4/5, 9. Ambrì-Piotta 6/5, 10. Davos 3/3, 11. Berna 4/3 (-3), 12. Langnau 4/3 (-10).

  • 1