Canottaggio
A Locarno assegnati i titoli ticinesi indoors
Olivia Negrinotti (Ceresio) campionessa ticinese 2024 in campo élite
Olivia Negrinotti (Ceresio) campionessa ticinese 2024 in campo élite
Americo Bottani
20 giorni fa
130 atleti in gara a Locarno. Emerge Club Canottieri Lugano, che si è aggiudicata il primo posto tra le società.

La palestra del Liceo 1 di Locarno ha ospitato questa mattina i Campionati ticinesi indoors 2024. 130 gli atleti in gara in rappresentanza dei 5 sodalizi cantonali ripartiti nelle categorie U13, U15, U17, U19, élite, pesi leggeri e master, maschili e femminili. Alla manifestazione era presente il vice presidente di Swiss Rowing, Martino Singenberger il quale si è complimentato con la Società Canottieri Locarno per l’ottima organizzazione e per la numerosa partecipazione a conferma del buon momento in cui vive il movimento remiero ticinese. Assenti perché impegnati in un collegiale U19 e U23 a Sarnen, Leonardo Salerno, Soley Rusca, Maria e Rosa e Sebastiano Wicki, tutti della Canottieri Locarno.

Élite femminile: titolo a Negrinotti

Nella categoria élite femminile, come nelle previsioni, il titolo è andato a Olivia Negrinotti. La ceresiana ha fatto segnare un crono di tutto rispetto: 6’58”2. Alle sue spalle, nell’ordine, troviamo la compagna di società Zoe Botti e l’atleta della SCCM, Eleonora Fattorini. In campo maschile il più veloce è risultato il locanese Lauro Buffi con un crono di 6’38”1. Sul podio Federico Klitsch (Lugano) e Davide Vallana della SCCM. Nei pesi leggeri, in campo maschile il titolo è andato a Patrick Arokkeanathan (“Audax” Paradiso); e a Livia Mastromarchi (Lugano) in quello femminile.

Categorie U19, U17, U15 e U13

Negli U19, in campo maschile, al primo posto troviamo il ceresiano Francesco Elia con il tempo di 6’22”3, seguito da Joël Antonietti (SCCM) e da Davide Veglia del Lugano. Fra le ragazze, tutto come da copione. La campionessa nazionale 2023 Beatrice Ravini Perelli, , si è imposta in 7’20”6. Alle sue spalle, due atlete della Canottieri Lugano. Nell’ordine: Gioana Saturno e Lavinia Pagani.
Negli U17, in campo maschile il titolo è andato al luganese Andrea Bergamin con un crono di 5’04”01 (si è gareggiato sulla distanza di 1500 metri). Al secondo e terzo rango, nell’ordine troviamo Luka Jadavji, pure del Lugano e Lorenzo Lanini della Locarno. Fra le ragazze primo rango per Julianna Major della SCCM in 5’45”6, seguita da Frida Thurnheer (Lugano) e da Daphné Lupo (Locarno).
Negli U15, in campo femminile, podio tutto malcantonese. Sul gradino più alto troviamo Sofia Pagani (3’55”5 sui 1000 metri). Ai posti d’onore troviamo, nell’ordine, Arianna Molinari e Fabiola Lavezzi. In campo maschile Edoardo Taccagna non ha voluto essere da meno delle compagne di società. 3’23”3 il valore cronometrico. Seguono Vito Crociani (Locarno) e Andrea Ceccarelli (Lugano).
Negli U13, Sofia Galli (“Audax” Paradiso) è stata la più veloce in campo femminile con un crono di 2’07”04 (si è gareggiato sulla distanza di 500 metri). Nei ragzzi il luganese Nathan Ferrati (Lugano) si è assicurato il titolo nel tempo di 1’58”8.
Nei master, in campo maschile, il titolo è andato a Roberto Cavalli (Locarno) in 3’09”3 (1000 metri). Successo luganese fra le donne, grazie a Kirsten Schütrumpf con un crono di 3’59”3.

Primo posto societario per Club Canottieri Lugano

A titolo societario al primo posto troviamo il Club Canottieri Lugano con 157 punti, grazie a 4 medaglie d’oro, 6 d’argento e 5 di bronzo); 2° rango per la Locarno (113). Seguono SCCM (82), Ceresio (28) e “Audax” Paradiso (24). Il prossimo fine settimana il calendario prevede la 41° edizione della regata torinese sulla lunga distanza “D’Inverno sul Po) alla quale prenderà parte una folta delegazione ticinese.