Flavio Laffranchi
Losone, le tradizionali arrampicate sui vetri
©Gabriele Putzu
©Gabriele Putzu
Redazione
22 giorni fa
Il presente contributo è l’opinione personale di chi lo ha redatto e non impegna la linea editoriale di Ticinonews.ch. I contributi vengono pubblicati in ordine di ricezione. La redazione si riserva la facoltà di non pubblicare un contenuto o di rimuoverlo in un secondo tempo. In particolare, non verranno pubblicati testi anonimi, incomprensibili o giudicati lesivi. I contributi sono da inviare a [email protected] con tutti i dati che permettano anche l’eventuale verifica dell’attendibilità.

Ma toh! Quasi in concomitanza con le prossime comunali il Municipio di Losone si (ri-)sveglia con magistrali arrampicate alla «Norman» sui vetri dell’ex caserma San Giorgio. Come già avvenuto in precedenza quando il jackpot era colmo e ne valeva la pena, si (ri-)cerca di far credere ai cittadini come tutto sia sotto controllo presentando estrose «proattive» soluzioni dalle quali in precedenza, cioé sin dall’acquisto del comparto non é mai uscito nulla di buono. Essendo uno di quelli che il 16 dicembre 2021 ha vissuto di persona la celeberrima seduta del fuggi fuggi generale dalla sala del Consiglio comunale innescata da un intervento di Orlando Guidetti che cercava di mettere in guardia i presenti sulla non pianificabilità del comparto, dubito seriamente che il gremio in questione ne abbia tratto le debite lezioni e sia in grado di dipanare in tempo utile l’autocreata matassa. Come già espresso in altre occasioni sono convinto che la sostituzione di alcune pedine costantemente in off-side sarebbe un vero toccasana per il paese sulla riva destra della Maggia.

Flavio Laffranchi, Losone

I tag di questo articolo