Denny Bettelini - Un aumento delle imposte del 15-20%? No, grazie!
Redazione
Denny Bettelini - Un aumento delle imposte del 15-20%? No, grazie!

Votando “no” il prossimo 15 maggio al decreto legislativo concernente il pareggio dei conti del Cantone, dovremo – pena continuare ad aumentare il debito pubblico di 100-150 milioni l’anno – aumentare tasse e imposte. È inevitabile, non si può continuare in eterno ad accumulare debiti che non siamo in grado di pagare. I sostenitori del decreto ipotizzano, in tal caso, un aumento medio delle imposte fra il 15 e il 20%. A me sembra molto ambizioso l’obiettivo del pareggio dei conti nel 2025 (o anche qualche anno più tardi, non mi formalizzerei in tal senso), diminuendo solo l’«aumento» della spesa, anziché la spesa tout court, ma posso capire che, tagliando drasticamente sussidi e prestazioni, difficilmente si andrebbe incontro a un consenso popolare.

Accontentiamoci quindi di questa soluzione - meno invasiva ma comunque una soluzione – e stiamo a vedere se porterà gli auspicati effetti. I sacrifici sembrano moderati – al di là degli scenari catastrofici dipinti a tinte fosche dalla sinistra più parassitaria, non disposta ad alcun sacrificio pur moderato che sia – e se il risultato sarà anche solo il 50% di quello auspicato (ma nulla impedisce che si riveli essere il 100%) il santo sarà valso la candela. Personalmente, se questo decreto mi permetterà di evitare il paventato aumento delle imposte, mi riterrò soddisfatto. E quindi voterò “sì”.

Denny Bettelini, consigliere comunale a Caslano e Presidente Udc sezione Malcantone

  • 1