Graziano Besana
A Lugano è iniziata la stagione dei miracoli elettorali
Redazione
16 giorni fa
Il presente contributo è l’opinione personale di chi lo ha redatto e non impegna la linea editoriale di Ticinonews.ch. I contributi vengono pubblicati in ordine di ricezione. La redazione si riserva la facoltà di non pubblicare un contenuto o di rimuoverlo in un secondo tempo. In particolare, non verranno pubblicati testi anonimi, incomprensibili o giudicati lesivi. I contributi sono da inviare a [email protected] con tutti i dati che permettano anche l’eventuale verifica dell’attendibilità.

Anche a Lugano è iniziata la stagione dei miracoli elettorali! Il Capo del Dicastero formazione, sostegno e socialità ha annunciato con grande entusiasmo il potenziamento dei servizi extrascolastici a Cadro, accessibili anche alla popolazione di Davesco-Soragno, Villa Luganese e Sonvico. Un annuncio che, a leggerlo, sembrerebbe una sua intuizione. Ma aspettate un attimo, c'è qualcosa che non torna...

Ricordate Giovanni Albertini, il consigliere comunale del Movimento Ticino&Lavoro? Nel lontano luglio 2020, aveva presentato un’interrogazione (la no. 1141) al Municipio di Lugano chiedendo proprio un ampliamento dei servizi extrascolastici, in modo particolare per Barbengo, Brè, Breganzona, Cadro, Davesco-Soragno, Loreto, Pazzallo, Ruvigliana, Sonvico, Val Colla e Villa Luganese.

Una richiesta respinta dal Municipio, ma che ora il Dicastero formazione, sostegno e socialità sbandiera con orgoglio. E come se non bastasse, ora leggiamo che il merito dell'iniziativa è di Lorenzo Quadri! Un vero e proprio colpo di scena elettorale!

Quadri ha dichiarato: «I servizi extrascolastici permettono di affrontare la genitorialità in modo più sereno» ... forse dovrebbe ringraziare Albertini per averlo reso attento sull’importanza che può derivare dall'ascoltare più attentamente le richieste delle cittadine e dei cittadini di tutta la Città di Lugano.

«Questi servizi rappresentano anche delle importanti opportunità di socializzazione e di crescita per le bambine e i bambini che li frequentano …», continua Quadri.

Senza dubbio! Ma è altrettanto vero che rappresentano un'opportunità di crescita e maturità anche per i municipali che, a quanto pare, imparano a riconoscere le buone idee soprattutto quando si avvicinano le elezioni.

Con le elezioni comunali alle porte, sembra che la politica sia diventata improvvisamente più attenta alle esigenze dei cittadini. Sarà un caso? È lecito pensare che si tratti dei soliti tentativi di guadagnare voti in vista dell’ormai prossimo appuntamento elettorale.

Non fraintendetemi, il rafforzamento dei servizi extrascolastici è indubbiamente un’ottima notizia per le famiglie di Lugano. Tuttavia, sarebbe bello, che il capo dicastero desse il merito dove il merito è dovuto: in questo caso a Giovanni Albertini di Ticino&Lavoro. Non è elegante prendersi il merito di una proposta altrui che, oltretutto, era stata incomprensibilmente respinta precedentemente. Mi auguro quindi che l'impegno per il benessere delle cittadine e dei cittadini non sia solo un fenomeno passeggero dettato dalle prossime elezioni.

Invito le elettrici e gli elettori a mostrare fiducia ad AVANTI con Ticino&Lavoro (Lista 7 per il Municipio, Lista 11 per il Consiglio Comunale), dando riconoscimento a chi con umiltà, coerenza e trasparenza ha realmente a cuore il futuro di Lugano.

Graziano Besana, candidato Nr.7 al Consiglio Comunale per AVANTI con Ticino&Lavoro

I tag di questo articolo